FUJIFILM GFX 50S, la nuova mirrorless medio formato.

Qualche tempo addietro, vi ho raccontato alcune elucubrazioni personali su reflex e mirrorless, pregi e difetti dei due sistemi e il loro utilizzo in montagna. Ecco la pagina relativa:

Quale fotocamera in montagna: Reflex o Mirrorless ?

Recentemente, Fujifilm ha immesso sul mercato una nuova mirrorless, una medio formato con ottiche intercambiabili, la GFX 50s.

Foto Fujifilm

Foto Fujifilm

 

Sotto trovate un video e alcuni link di Fujifilm, con le varie informazioni tecniche. Se, ad oggi, a mio modesto parere, la reflex, grazie soprattutto al suo mirino è ancora superiore al sistema mirrorless, il ragionamento potrebbe essere ben diverso sul medio formato. Il fattore fondamentale, per chi scatta in montagna, o comunque in esterni è il peso. Trasportare lungo i sentieri, e oltre il sentiero, vari chili di materiale, oltre alla normale attrezzatura da montagna, è sempre un problema non da poco. Conti alla mano, un corredo professionale, composto da una reflex (formato FX) e un paio di zoom, magari i classici 24-70 e 70-200, entrambi f 2,8, pesa non poco. Se la fotocamera è poi una Canon Eos 1DX o una Nikon D5 si aggiungerà ulteriore peso al corredo. Se confrontiamo il tutto con una reflex medio formato (digitale, ma anche a pellicola), il corredo FX di cui sopra è ancora più leggero e maneggevole, ma se prendiamo in considerazione una medio formato mirrorless, le cose cambiano. L’assenza del mirino reflex, e quindi dello specchio, consente di risparmiare molto in perso e ingombro, rendendo, quindi, il sistema veramente interessante per chi intenda fotografare in attività outdoor, o comunque in montagna.

 

Video dal canale ufficiale di Fujifilm su  youtube

 

 

 

Dal Blog Ufficiale Fuji:   http://blog.fujifilm.it/gfx50s/  : COMUNICATO STAMPA

 

GFX 50S, fotocamera mirrorless di medio formato più evoluta con l’esclusiva gamma di ottiche intercambiabili FUJINON GF

FUJIFILM Corporation (Presidente: Kenji Sukeno) è lieta di annunciare la fotocamera digitale mirrorless FUJIFILM GFX 50S, dotata di sensore medio formato, pari a 43,8×32,9mm (FUJIFILM G Format) da 51,4 Megapixel. Caratterizzata da un ricercato design e da un’ottima operatività, GFX 50S, con gli obiettivi FUJINON GF63mmF2.8 R WR, FUJINON GF32-64mmF4 R LM WR e FUJINON GF120mmF4 R LM OIS WR Macro, offre la più alta qualità delle immagini mai raggiunta dalla casa giapponese. La Serie GFX rappresenta il culmine dell’esperienza Fujifilm in materia di design, progettazione ottica, qualità delle immagini e progettazione di circuiti, maturata nel corso di molti anni dedicati allo sviluppo di pellicole fotografiche, obiettivi per fotocamere di grande e medio formato.

Il sistema Serie X presentato nel 2011 con il sensore APS-C, ha ottenuto elogi da grandi fotografi professionisti e fotoamatori evoluti, grazie all’eccellente qualità delle immagini, alla portabilità e al suo utilizzo in un’ampia gamma di ambiti fotografici tra cui paesaggio, ritratto e foto sportive. D’altra parte, vi erano molti fotografi che desideravano una fotocamera dotata di un sensore di grandi dimensioni con un maggior numero di pixel effettivi, utilizzabile principalmente per la fotografia commerciale o di ritratto in studio. Rispondendo a queste richieste, Fujifilm ha sviluppato il sistema medio formato che garantisce immagini di qualità superiore e oggi presenta FUJIFILM GFX 50S e la serie di ottiche FUJINON GF.

GFX 50S è dotata di un sensore CMOS 43,8×32,9mm da 51,4 Megapixel, aumentando di circa 1,7x l’area fotosensibile rispetto ai sensori “full frame”.
Grazie all’eccellente capacità di catturare luce, data dalla grande dimensione di ogni pixel, si ottengono immagini di qualità superiore rispetto a quelle delle fotocamere dotate di sensori full frame, con equivalente numero di pixel. Le immagini possono quindi essere riprodotte con precisione nei minimi particolari, restituendo la naturalezza del soggetto, la sensazione di tridimensionalità e l’atmosfera della scena.

Corredata del processore d’immagine X Processor Pro, presente anche nelle fotocamere X-Pro2 e X-T2, GFX 50S utilizza le famose simulazioni pellicola di Fujifilm per la riproduzione dei colori di superba qualità. La funzione “Movie” supporta la registrazione video Full HD a 30 fps. Utilizzando la modalità Simulazione pellicola, gli utenti possono godere dell’alta qualità video senza la necessità di post-produzione, proprio come farebbero con una fotografia.

GFX 50 S, con un corpo in lega di magnesio, pesa 1230 g (con obiettivo GF63mmF2.8 R WR. Un valore circa del 60% rispetto a una fotocamera DSLR medio formato. Rispetto a una reflex con sensore full frame – più piccolo -, la fotocamera risulta quasi dello stesso peso. L’altezza e la larghezza complessive del corpo macchina sono state ridotte al minimo per la massima flessibilità, cambiando la comune percezione circa l’utilizzo delle fotocamere digitali di medio formato.

GFX 50S è equipaggiata di un mirino elettronico “organic EL” da 3,69 milioni di pixel e un display LCD posteriore touchscreen da 2,36 milioni di pixel. Per il mirino EVF è stata adottata una struttura rimovibile per consentire una flessibilità di utilizzo secondo le necessità del fotografo. Collegando l’adattatore inclinabile EVF-TL1, venduto separatamente, è inoltre possibile modificare l’angolo di visione del mirino rispetto alla fotocamera (fino a un massimo di 90° in orizzontale e di ± 45° durante le riprese in posizione verticale). È presente un display posteriore “touch” da 3,2 pollici e 2,36 milioni di punti, che consente di selezionare con un tocco il punto di messa a fuoco e di visualizzare le immagini acquisite. La presenza del display LCD, inclinabile in tre direzioni, migliora la funzionalità e rende ancora più facile la visualizzazione delle immagini e il controllo della messa a fuoco.

GFX 50S possiede un attacco “G Mount” di diametro pari a 65mm e una ridotta distanza di flangia posteriore di soli 26,7 millimetri. Questi valori migliorano la libertà di progettazione ottica dell’obiettivo, contribuendo ad elevare notevolmente la qualità dell’immagine e ad ottimizzare l’ergonomia del corpo macchina.

La serie degli obiettivi GF possiede una risoluzione in grado già di supportare sensori da 100 Megapixel. Il barilotto dell’obiettivo dispone, come nelle ottiche XF, di una ghiera per il diaframma, che esalta l’istintiva operatività del fotografo. È presente una posizione “C” che consente agli utenti di modificare il diaframma utilizzando la ghiera di comando direttamente sul corpo della fotocamera. Per evitare un funzionamento errato, la posizione “A” (Auto) e la posizione “C” sono dotate di un pulsante di blocco/sblocco.

Fujifilm GFX 50S e le ottiche saranno disponibili da fine febbraio 2017 al prezzo indicativo e

suggerito al pubblico di:

GFX 50S a 7.115, euro Iva inclusa

GF63MM a 1.625,00 Iva inclusa

GF120MM a 2.955,00 Iva inclusa

GF32-64MM a 2.545,00 Iva inclusa

Maggiori info e info tecniche:

special website: http://fujifilm-x.com/gfx/
special contents: http://fujifilm-x.com/cameras/gfx-50s/
product informationhttp://www.fujifilm.com/products/digi…

Cesare Re

Fotografo e Autore

www.recesare.com

Corsi: FotoPerCorsi

Blog: Fotografare in Montagna

recesar@libero.it

333.93.59.262

 

 

2

No Comments Yet.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *