Hai preso tutto per l'escursione? 12 domande per esserne sicuri | Trekking.it

Hai preso tutto per l’escursione? 12 domande per esserne sicuri

Categorie: I nostri consigli
0

Accidenti mi sono dimenticato di…!

Quante volte vi è capitato di dover tirare fuori questa esclamazione? Quante volte, nel bel mezzo di un’escursione estiva, vi siete accordi di aver lasciato a casa cappello e crema solare? E quella volta che siete rientrati completamente zuppi perché la giacca impermeabile era rimasta nell’armadio?

Certo, si fa presto a scordarsi qualche pezzo importante dell’attrezzatura! Visto che non tutti (la maggior parte?) sono così meticolosi da redigere una lista dettagliata dei materiali da portarsi appresso e fare ogni volta la spunta pezzo per pezzo, vi proponiamo, fra il serio e il faceto, una dozzina di domande  utili per un rapido check del dell’attrezzatura.

1) Se fa freddo?
Che è come dire: ho preso gli indumenti termici, berretto e guanti?

(Approfondimenti: Trekking, come vestirsi)

2) Se fa caldo?
Come dire: mi sono portato almeno una T-shirt di ricambio in modo da non rimanere zuppo di sudore dopo la camminata?
(Approfondimenti: Abbigliamento intimo tecnico)

3) Se piove?
Indovinate un po’? La giacca impermeabile l’ho presa?
(Approfondimenti: Le previsioni meteo dell’escursionista)

4) Se c’è il sole?
Cappellino, crema e occhiali sono già nello zaino?

(Approfondimenti: Creme solari; Occhiali da sole)

5) Se mi faccio male?
Siamo a posto con il kit di primo soccorso e con altre attrezzature di emergenza tipo lampada frontale?

(Approfondimenti: Kit di primo soccorso; Attrezzatura di sopravvivenza)

6) Se ho sete?
La borraccia c’è? È piena?
(Approfondimenti: Rischio disidratazione)

7) Se ho fame?
Qualcosa da sgranocchiare è già in “cambusa”?

(Approfondimenti: L’alimentazione dell’escursionista)

8) Se devo pagare da bere?
Cioè: due soldi nel portafogli lì ho, visto che a Valselvaggia, frazione di Locoremoto sarà difficile trovare il Bancomat?

9) Se devo chiamare la morosa/moroso?
Vorrai mica essere in giro senza cellulare!

(Approfondimenti: I telefoni per l’outdoor)

10) Se non so dove andare?
La fotocopia della relazione del sentiero non è rimasta sulla scrivania, vero?

11) Cosa mi metto ai piedi?
Gli scarponi, furbastro, ti diranno tutti… però non sei il primo che li ha lasciati a casa!

(Approfondimenti: Come scegliere gli scarponiLe scarpe da escursionismo leggero)

12) E gli “oni”?
Non pensate male: si intende calzettONI e bastONI!

(Approfondimenti: Calze da escursionismo; Perché usare i bastoni da trekking)

Per i più distratti ecco la 13esima, tragica, domanda (come direbbe il ragionier Fantozzi):
Ma tutta ‘sta roba dove la metto?
Ovvero: l’hai preso lo zaino?

(Approfondimenti : Come scegliere lo zaino)

Non è mica finita però! I più avventurosi, quelli che la gita non è bella se non c’è il bivacco, è meglio che si facciano ancora qualche domanda del tipo:
Dove dormo? Come mi preparo da mangiare?
Tradotto: sacco piuma, materassino, tenda e fornello sono a bordo?
(Approfondimenti: Attrezzatura per trekking plurigiornalieri)

 

Buon cammino!

Potrebbe interessarti anche:

  • Come scegliere lo zainoAssieme agli scarponi lo zaino è “l’attrezzo” simbolo dell’escursionista e riveste un’importanza altrettanto fondamentale. Proprio come gli […]
  • Il peso dello zaino, non è una metafora!Il peso dello zaino, non è una metafora!Lo zaino è un po come la nostra testa Per vivere meglio bisogna tenerlo leggero, imparando a distinguere quello che è essenziale da ciò che invece […]
  • Come scegliere gli occhiali da soleDOMANDA DEL LETTORE: Quali sono gli occhiali da sole più adatti per l’utilizzo nelle gite in montagna? Per scegliere quali acquistare a quali […]
  • 6 consigli per l’abbigliamento da trekking invernaleCamminare in montagna è bello ma bisogna essere attrezzati Abbiamo parlato in diversi articoli delle attrezzature e dei capi di abbigliamento più […]

A proposito dell'autore

Serafino Ripamonti

Dal 1995 lavora nel campo del giornalismo e della comunicazione legata al mondo della montagna e degli sport outdoor, collaborando con riviste specializzate, quotidiani e uffici stampa. L’esperienza professionale, unita alla pratica diretta delle varie specialità degli sport di montagna (è membro del Gruppo Ragni della Grignetta, uno dei più prestigiosi gruppi d’elite dell’alpinismo italiano) gli consentono di realizzare, direttamente “sul campo”, servizi e reportages, che uniscono un’accattivante ed efficace esposizione giornalistica dei contenuti ad un elevato livello di competenza tecnica. Dal 2007 collabora in pianta stabile con Verde Network e con la redazione della rivista TREKKING&Outdoor.

Non ci sono commenti

Lascia un tuo commento