Come scegliere gli occhiali da sole | Trekking.it

Come scegliere gli occhiali da sole

Categorie: I nostri consigli
0

DOMANDA DEL LETTORE:

Quali sono gli occhiali da sole più adatti per l’utilizzo nelle gite in montagna? Per scegliere quali acquistare a quali caratteristiche principali devo prestare attenzione?

Nella scelta degli occhiali da sole la prima cosa da valutare è la qualità delle lenti.

Gli occhiali da sole servono, infatti, per proteggere gli occhi dai raggi ultravioletti e da quelli viola-blu, che possono provenire in modo diretto dai raggi solari o dalla loro rifrazione sulle superfici di colore chiaro (è questo il caso tipico delle escursioni sulla neve).

Quando la luce diviene troppo intensa il nostro corpo mette in atto un meccanismo fisiologico di difesa, restringendo le palpebre e la pupilla, nonché schermando il cristallino e i pigmenti della retina. Quando, però, l’esposizione alla luce intensa è molto prolungata questi accorgimenti non sono sufficienti e gli occhi possono subire irritazioni o danni.

Gli occhiali da sole servono per evitare tutto ciò e nello sceglierli dobbiamo valutare prima di tutto la capacità protettiva delle loro lenti.

La normativa prevede 5 livelli di protezione, così classificati:

Categoria 0 e 1: poca illuminazione

Categoria 2: illuminazione media

Categoria 3: piena luminosità

Categoria 4: forte illuminazione

categorie

Solitamente sulle lenti viene applicato un bollino che mostra in modo chiaro quale livello di protezione posseggono.

Gli occhiali da sole che si utilizzano per le escursioni sulla neve debbono avere anche ulteriori accorgimenti, come le lenti a specchio (che riflettono ulteriormente la luce aumentando la protezione degli occhi) e una forma molto avvolgente, in modo che la montatura aderisca il più possibile al viso, chiudendo tutti gli “spiragli” attraverso i quali i raggi riflessi dalla superficie nevosa in tutte le direzioni (anche dal basso verso l’alto) potrebbero andare a colpire gli occhi.

Gli occhiali da sole devono trovare posto nello zaino di ogni escursionista tutte le volte che si effettuano gite sulla neve, sia d’estate che d’inverno. Anche in quest’ultima stagione, sebbene l’irraggiamento solare sia inferiore, il riflesso della neve è causa di un “bombardamento” da raggiu ultravioletti e viola-blu dai quali ci possiamo proteggere solo con l’utilizzo degli occhiali.

A proposito dell'autore

Serafino Ripamonti

Dal 1995 lavora nel campo del giornalismo e della comunicazione legata al mondo della montagna e degli sport outdoor, collaborando con riviste specializzate, quotidiani e uffici stampa. L’esperienza professionale, unita alla pratica diretta delle varie specialità degli sport di montagna (è membro del Gruppo Ragni della Grignetta, uno dei più prestigiosi gruppi d’elite dell’alpinismo italiano) gli consentono di realizzare, direttamente “sul campo”, servizi e reportages, che uniscono un’accattivante ed efficace esposizione giornalistica dei contenuti ad un elevato livello di competenza tecnica. Dal 2007 collabora in pianta stabile con Verde Network e con la redazione della rivista TREKKING&Outdoor.

Non ci sono commenti

Lascia un tuo commento