FRIULI VENEZIA GIULIA – Montagne di frontiera e “ponte” tra culture diverse – Escursioni e itinerari outdoor

Il Friuli Venezia Giulia è una strana terra, a due passi dal mare, tra le Alpi Giulie e l’Adriatico, capace di nascondere emozioni che solo la montagna più autentica sa regalare.

All’estremo oriente d’Italia, emergendo a nord del confine naturale creato dalla valle dell’Isonzo, le valli del Natisone rappresentano un’isola etnica slava che si chiude a ventaglio verso la pianura alluvionale del Friuli e che digrada fino alla piatta costa adriatica e Aquileia.

Gli escursionisti, alpinisti e appassionati di montagna conoscono bene questi luoghi che sono stati teatro di sofferenza, atrocità e combattimenti durante la Prima e Seconda Guerra Mondiale.

Più a nord anche il Tarvisiano è terra di frontiera: genti venete, austriache, slave e italiane, popolazioni transfrontaliere del Tarvisiano e della Slovenia, della Carnia e della Carinzia

Le Dolomiti Friulane, quelle selvagge, integre, solitarie. Nelle Dolomiti Friulane la soddisfazione di una cima va conquistata, con lunghi e faticosi, ma affascinanti, itinerari.

Sopra Tarvisio, da non perdere è il santuario del Monte Lussari, meta di pellegrinaggio per italiani, austriaci e sloveni lungo bellissimi sentieri. Anche la Carnia è una mano verde con le cinque dita aggrappate alle Alpi Carniche… scrigno di natura e tradizioni popolari tra le più radicate dell’arco alpino.

Atmosfere che ancora si respirano camminando tra le antiche case dei suoi paesi: Forni di Sopra, Sauris, Forni Avoltri, Ravascletto.

Ultime ma non ultime, le Dolomiti Friulane, quelle selvagge, integre, solitarie. Nelle Dolomiti Friulane la soddisfazione di una cima va conquistata, con lunghi e faticosi, ma affascinanti, itinerari.

Dal fondovalle si può salire di quota fino a percorrere la suggestiva Alta Via delle Dolomiti nr 6 che si allunga dalla foce del Piave (Sappada) a Vittorio Veneto. Montagne crude, vive nel profondo, silenziose e solitarie oltre l’immaginabile.

Scopri tutti gli itinerari e percorsi: