Ciaspolando nelle Alpi Carniche: la Foresta regionale di Pramosio | Trekking.it

Ciaspolando nelle Alpi Carniche: la Foresta regionale di Pramosio

0
REGIONE
Friuli Venezia Giulia
COME ARRIVARE
La Carnia è raggiungibile dalla Autostrada A23, da Udine in direzione nord o da Tarvisio uscita Amaro e prosecuzione per Tolmezzo. Dal Cadore tramite il passo della Mauria lungo la SS.52 o la SS.355 per Sappada e prosecuzione per Forni Avoltri. Dall’Austria per il passo di Monte Croce Carnico e prosecuzione per Paluzza.
LOCALITÀ DI PARTENZA
Laipacco (m 855)
TIPOLOGIA ITINERARIO
ciaspole
DISLIVELLO
670 metri a salire, 670 metri a scendere
LOCALITÀ DI ARRIVO
Laipacco (m 855)
TEMPO DI PERCORRENZA
4.30 ore
DIFFICOLTÀ
T

Percorrendo da Tolmezzo la valle del But, oltrepassata Paluzza, all’altezza di Laipacco seguire a destra le indicazioni per la Foresta di Pramosio (parcheggio dopo le ultime case).

Qui si trova il segnavia CAI 403 che inizia a inerpicarsi sulla sinistra tra gli abeti. Il sentiero abbrevia ora alcuni tornanti della pista, in estate percorribile anche dalle auto, raggiungendo il Pian del Lepre (cartello).

Ci troviamo all’interno della Foresta regionale di Pramosio: un esteso bosco ad abete rosso.

Qui il sentiero si discosta nuovamente dalla pista per evitare una larga ansa ricollegandosi alla strada presso un’ancona votiva (m 1300). Superato anche il Pian Riposo dell’Asino e il Pian degli Angeli si esce definitivamente dal bosco in vista della splendida Conca di Pramosio, racchiusa da una corona di vette tra le quali spicca la Creta di Timau.

Su terreno aperto arriviamo infine al recinto della malga Pramosio che raggiungiamo in pochi minuti (m 1521). La bella struttura con servizio agrituristico, d’inverno è chiusa e ci regala, nella sua posizione assolata e aperta, una splendida visuale sull’alta valle del But.

Testo di Sandra Tubaro / Foto di Ivo Pecile – www.sentierinatura.it

AUTORE TESTO e FOTOGRAFIE
Sandra Tubaro / Ivo Pecile - www.sentierinatura.it

Ciaspolando nelle Alpi Carniche: la Foresta regionale di Pramosio

Sentiero 402, 33026 Paluzza UD, Italy


A proposito dell'autore

Enrico Bottino

Foto e testi, una armonia che libera la creatività sui sentieri della natura. Il trekking è una passione giovane che mi ha permesso di alimentarne un’altra, la fotografia, che oggi svolgo con entusiasmo e in modo professionale. Lavoro nella convinzione che non bisogna andare lontani per realizzare magnifiche fotografie: basta trascorrere una giornata nei boschi e ammirare i minuscoli particolari della natura; l’importante è cogliere l’attimo, solo così è possibile scattare istantanee che non si ripeteranno mai più. Un consiglio? Non tenete mai la digitale riposta nello zaino, portatela sempre a portata di mano. E non fermatevi mai, potreste scoprire che le parole sono complementari alle immagini, che al piacere di scattare foto sempre migliori può subentrare quello altrettanto bello di scrivere.

Non ci sono commenti

Lascia un tuo commento