Fotografare in Val Roseg – Engandina | Trekking.it

Fotografare in Val Roseg – Engandina

0
REGIONE
Svizzera
COME ARRIVARE
Engadina (Svizzera) Da Milano a Lecco, tramite la superstrada del lago, sino a Colico. Si può ora proseguire verso Chiavenna o Verso Tirano. Da Chiavenna si seguono le indicazioni per il Passo del Maloja, entrando in Svizzera in Val Bregaglia, ove si prosegue sino a Maloja, Sils, Silvaplana, St. Moritz, Pontresina e Val Roseg. Per Entrare in Svizzera, invece, passando per Tirano, da Colico si prosegue per Sondrio e per Tirano (statale n. 38), ove si passa il confine entrando in Val Poschiavo.
PERIODO CONSIGLIATO
da novembre a marzo
LOCALITÀ DI PARTENZA
Stazione di Pontresina (m 1774)
TIPOLOGIA ITINERARIO
ciaspole
DISLIVELLO
230 metri a salire
LOCALITÀ DI ARRIVO
Hotel Roseggletscher (m 1999)
TEMPO DI PERCORRENZA
2 ore
DIFFICOLTÀ
T

La Val Roseg è luogo imperdibile per chi si reca in Engadina

La camminata lungo il fondovalle è semplice, adatta a tutti e consente di entrare in contatto con una natura varia, di vedere animali come scoiattoli e uccelli passeriformi (cincia, pettirosso, picchio muratore, ecc). Questi ultimi sono tanto confidenti da beccare i semi dalle mani dei turisti. Frequente anche l’incontro con gruppi di cervi e camosci. Da fotografare!

Si parte dalla stazione della Ferrovia Retica di Pontresina, sia arrivando in treno, sia in auto (ampio parcheggio a pagamento). Cartelli gialli indicano la direzione per la Val Roseg.

Si cammina nel bosco sulla strada innevata, oppure lungo il sentiero che si snoda sul versante orografico destro che, verso la fine, si ricongiunge con la principale.

Giunti al Hotel Roseggletscher (1999 m; Hotel Roseg) è possibile rilassarsi, grazie all’ampia terrazza panoramica, oppure proseguire verso le numerose mete che dipartono da qui.

Variante: Giunti all’Hotel Roseggletscher conviene camminare ancora per una ventina di minuti verso la testata della valle, sino a giungere in vista delle cime del Bernina e del Piz Roseg, oppure continuare sino al Lago del Ghiacciaio (Lej da Vedret; 2161 m; 1,15 ore dall’hotel; + 162 m).

Escursione semplice, pista innevata e battuta; ciaspole non obbligatorie

Testo e foto di Cesare Re

AUTORE TESTO e FOTOGRAFIE
Cesare Re

Fotografare in Val Roseg – Engandina

7504 Pontresina, Switzerland


A proposito dell'autore

Enrico Bottino

Foto e testi, una armonia che libera la creatività sui sentieri della natura. Il trekking è una passione giovane che mi ha permesso di alimentarne un’altra, la fotografia, che oggi svolgo con entusiasmo e in modo professionale. Lavoro nella convinzione che non bisogna andare lontani per realizzare magnifiche fotografie: basta trascorrere una giornata nei boschi e ammirare i minuscoli particolari della natura; l’importante è cogliere l’attimo, solo così è possibile scattare istantanee che non si ripeteranno mai più. Un consiglio? Non tenete mai la digitale riposta nello zaino, portatela sempre a portata di mano. E non fermatevi mai, potreste scoprire che le parole sono complementari alle immagini, che al piacere di scattare foto sempre migliori può subentrare quello altrettanto bello di scrivere.

Non ci sono commenti

Lascia un tuo commento