Lazio: sci di fondo sul Terminillo | Trekking.it

Lazio: sci di fondo sul Terminillo

0
REGIONE
Lazio
COME ARRIVARE
A25 Torano – Pescara, uscita Magliano dei Marsi. Segue SS579 fino Rieti e SS4 fino Pian dei Valli. Da Pian de Valli, seguire il bivio a destra con indicazioni per piste di fondo in località “Cinque Confini”.
PERIODO CONSIGLIATO
Per lo sci di fondo, i mesi invernali
LOCALITÀ DI PARTENZA
Cinque Confini
TIPOLOGIA ITINERARIO
altro
DISLIVELLO
+ - 100 metri
LUNGHEZZA DEL PERSCORSO
15 km
LOCALITÀ DI ARRIVO
Cinque Confini
TEMPO DI PERCORRENZA
3 ore
DIFFICOLTÀ
Difficile

LA MONTAGNA DI ROMA: IL TERMINILLO E LE SUE VETTE

Il comprensorio di piste di fondo del Terminillo, sito in località “Cinque confini”, costituisce attualmente il più importante polo laziale per gli amanti degli “sci stretti”.

Un lungo itinerario (intorno ai 15 chilometri) può essere intrapreso iniziando dal parcheggio sotto al residence “I tre faggi”, a sua volta sotto l’abitato di Pian De Valli.

A fianco del parcheggio, inizia una pista battuta che, dapprima in leggera salita, si inoltra tra i faggi. Dopo circa 3 chilometri, una ripida discesa (attenzione: spesso ghiacciata) conduce al pianoro di “Cinque confini”, con un bar-ristorante, il centro fondo e la casetta in legno adibita a postazione della Guardia Forestale.

Il luogo è raggiungibile anche in auto (poco prima dell’arrivo, piccola baita con noleggio di attrezzatura sulla destra) Da qui, partono molti anelli: “cinque confini” (3,5 chilometri, azzurra), “fonte Porcini” (4,7 chilometri, rossa), “Galoppatoio” (9 chilometri, rossa/nera) e diversi raccordi tra di essi.

sci di fondo sul Terminillo

Dal centro fondo seguiamo la pista (che segue il percorso di quella che è la strada asfaltata estiva per Campoforogna) dapprima in piano, lasciando a destra il bivio per fonte Porcini. Successivamente, ad un ulteriore bivio, si prosegue diritti ed in salita, percorrendo alcuni tornanti fino al galoppatoio (riconoscibile per una casetta rossa sulla destra) dove finalmente la strada si fa più pianeggiante.

Da qui parte la pista “Acerone”, percorso ad anello di media difficoltà di circa 2,5 chilometri. Proseguendo dritti si sale per altri ripidi tornanti con viste spettacolari della parete del Terminillo e del rifugio Sebastiani. Fino alla fine della pista, in località Campoforogna. Da qui si scende, con tratti a volte ripidi e con curve a gomito, fino ad un bivio a destra, dove si risale un colle scendendo sull’opposto versante.

Si giunge così oltre il galoppatoio, sciando parallelamente al tratto di salita percorso prima per giungervi. Ad un successivo bivio, a destra, si entra in una stretta valle costeggiando un torrente e ci si immette poi sulla larga pista principale. Da qui, una lunghissima discesa riconduce ai “Cinque confini”. Se siamo partiti direttamente dai “Tre faggi”, poi, dovremo calcolare gli altri 3 chilometri necessari per tornare all’inizio della pista di raccordo.

AUTORE TESTO e FOTOGRAFIE
La Redazione

Lazio: sci di fondo sul Terminillo

Monte Terminillo, 02010 Micigliano, Province of Rieti, Italy


A proposito dell'autore

La Redazione

La Redazione di TREKKING&Outdoor è il gruppo di appassionati e professionisti che si occupa della cura dei contenuti di questo portale. Gli articoli e i contenuti che riportano la nostra firma sono frutto di un lavoro di squadra.

Non ci sono commenti

Lascia un tuo commento