Lungo la valle dell’Aniene | Trekking.it

Lungo la valle dell’Aniene

0
REGIONE
Lazio
COME ARRIVARE
A24 Roma – L’Aquila – Teramo, uscita Oricola. Si imbocca la SS411 fino a raggiungere gli altipiani di Arcinazzo.
PERIODO CONSIGLIATO
Tutto l'anno
LOCALITÀ DI PARTENZA
Altipiani di Arcinazzo (m 850)
TIPOLOGIA ITINERARIO
Mountain bike
DISLIVELLO
+ 500 metri
- 250 metri
LOCALITÀ DI ARRIVO
Filettino (m 1075)
TEMPO DI PERCORRENZA
3 ore
DIFFICOLTÀ
Medio

L’itinerario si snoda su strade asfaltate ed è particolarmente consigliato in bicicletta. Consente di raggiungere le pendici dei monti Simbruini pedalando lungo la suggestiva valle dell’Aniene.

Quale base di partenza sono proposti gli Altipiani di Arcinazzo, centro turistico a 900 metri di altitudine con varie strutture ricettive. Vi si giunge facilmente da Guarcino, Fiuggi e Piglio.

Al centro degli Altipiani di Arcinazzo l’itinerario si dirige alla volta di Subiaco pedalando sulla statale nr.411. Dopo poche centinaia di metri s’imbocca sulla destra una strada laterale che si dirige a Trevi nel Lazio. Percorso un breve tratto l’asfaltata prende a scendere. Di qui si godono coinvolgenti scorci panoramici sui Monti Simbruini e Trevi, paese quest’ultimo arroccato in alto su un colle a dominare la valle.

Affrontati con cautela un paio di tornanti in discesa, si raggiunge il letto del torrente Aniene, e una volta attraversato un ponte (area di sosta attrezzata sulla destra) si prende a salire. Segue un’arrampicata moderatamente impegnativa che tende a smorzarsi una volta superate le prime case del borgo.

Già Tito Livio ne decantava i sapori ed altri cantori, da sempre, ne ricordano le bellezze naturali, il fascino dei paesaggi e la fertilità della terra. Suggestioni visive che continuano a vivere tra i monti le valli e i laghi della Ciociaria (Foto di Luca Dalla Palma)

Si scollina, quasi fosse un gran premio della montagna, lasciandosi alle spalle il suggestivo paesino medioevale sovrastato dal famoso castello dei Caetani. Non lungi dal paese nuovamente si guadagna il fondovalle e si riprende in leggera salita.

Per un buon tratto il percorso si snoda parallelo al torrente, incrociando d’improvviso i resti di antiche vestigia romane. Proseguendo, a breve distanza da Filettino, ancora una volta la strada diventa ripida, acquistando rapidamente quota grazie ad alcuni tornanti.

Ormai al culmine della salita, oltre una curva s’intravede il paese, emozionante per la posizione elevata e la caratteristica disposizione delle case. Raggiunta la piazza principale, la fontana Caraffa, da cui sgorga l’Aniene, segna la fine della fatica, dopo 17 chilometri di buon pedalare. Rientro lungo lo stesso itinerario.

AUTORE TESTO e FOTOGRAFIE
Redazione / Luca Dalla Palma

Lungo la valle dell’Aniene

00020 Arcinazzo Romano RM, Italy


A proposito dell'autore

Enrico Bottino

Foto e testi, una armonia che libera la creatività sui sentieri della natura. Il trekking è una passione giovane che mi ha permesso di alimentarne un’altra, la fotografia, che oggi svolgo con entusiasmo e in modo professionale. Lavoro nella convinzione che non bisogna andare lontani per realizzare magnifiche fotografie: basta trascorrere una giornata nei boschi e ammirare i minuscoli particolari della natura; l’importante è cogliere l’attimo, solo così è possibile scattare istantanee che non si ripeteranno mai più. Un consiglio? Non tenete mai la digitale riposta nello zaino, portatela sempre a portata di mano. E non fermatevi mai, potreste scoprire che le parole sono complementari alle immagini, che al piacere di scattare foto sempre migliori può subentrare quello altrettanto bello di scrivere.

Non ci sono commenti

Lascia un tuo commento