Parco nazionale del Circeo: la salita al monte Circeo | Trekking.it

Parco nazionale del Circeo: la salita al monte Circeo

1
REGIONE
Lazio
COME ARRIVARE
In auto: da Roma, SR148 "Via Pontina" in direzione Latina e successivamente Sabaudia. Da Sabaudia, Strada Lungomare Pontino fino a Torre Paola.
LOCALITÀ DI PARTENZA
Torre Paola
TIPOLOGIA ITINERARIO
a piedi
DISLIVELLO
+ - 521 metri
LOCALITÀ DI ARRIVO
Crocette - San Felice Circeo
TEMPO DI PERCORRENZA
4.30 ore
DIFFICOLTÀ
EE

Un itinerario riservato agli escursionisti esperti che desiderano raggiungere il “Picco di Circe”.

Il percorso inizia dal limite della spiaggia di Sabaudia, esattamente dal piazzale di Torre Paola, eretta nel 1563 a difesa delle incursioni saracene.

Lo sterrato s’inoltra nella fitta lecceta che quasi nasconde la vista della nostra meta finale. Ad un bivio svoltiamo a destra, il sentiero inizia a guadagnare quota, sempre all’ombra della vegetazione (leccio, orniello, roverella, carpino nero, corbezzolo, erica arborea e altre piante tipiche della macchia mediterranea), fino a raggiungere il crinale: da qui la vista spazia sul mare.

In ambiente aperto, si rallenta il passo e si raggiunge la prima anticima panoramica: il Picco d’Istria.  Gli escursionisti più esperti possono proseguire, scendere sulla sella e facendo attenzione (brevi tratti esposti) raggiungere il pianoro sottostante la vetta che indica la direzione da prendere. Ad un bivio si prende il sentiero che sale verso la cima del monte Circeo.

Il panorama sul Parco Nazionale del Circeo, sulla pianura pontina e sulle isole Ponziane, è straordinario! La silhouette del Vesuvio nelle terse giornate invernali è inconfondibile. Per tornare al punto di partenza si ripercorre lo stesso sentiero di andata oppure si segue tutta la cresta (sentiero nr 750) per arrivare alle Crocette o continuare fino al paese di San Felice Circeo.

AUTORE TESTO e FOTOGRAFIE
Enrico Bottino - Foto Marco Buonacore e Paolo Petrignani

Parco nazionale del Circeo: la salita al monte Circeo

Torre Paola, 04017 San felice Circeo LT, Italia


A proposito dell'autore

Enrico Bottino

Foto e testi, una armonia che libera la creatività sui sentieri della natura. Il trekking è una passione giovane che mi ha permesso di alimentarne un’altra, la fotografia, che oggi svolgo con entusiasmo e in modo professionale. Lavoro nella convinzione che non bisogna andare lontani per realizzare magnifiche fotografie: basta trascorrere una giornata nei boschi e ammirare i minuscoli particolari della natura; l’importante è cogliere l’attimo, solo così è possibile scattare istantanee che non si ripeteranno mai più. Un consiglio? Non tenete mai la digitale riposta nello zaino, portatela sempre a portata di mano. E non fermatevi mai, potreste scoprire che le parole sono complementari alle immagini, che al piacere di scattare foto sempre migliori può subentrare quello altrettanto bello di scrivere.

1 comment

Lascia un tuo commento