Val Gardena: rifugio Firenze e Plan Ciautier | Trekking.it

Val Gardena: rifugio Firenze e Plan Ciautier

0
REGIONE
Trentino Alto Adige
COME ARRIVARE
In auto: Autostrada A22 del Brennero fino all'uscita di Bolzano Nord, poi SS12 in direzione Chiusa/Brennero fino a Ponte Gardena, poi SS242 in direzione Ortisei, Selva di Valgardena fino a Santa Cristina Valgardena.
PERIODO CONSIGLIATO
da dicembre a marzo
LOCALITÀ DI PARTENZA
Cabinovia Col Raiser, Santa Cristina (m 2102)
TIPOLOGIA ITINERARIO
ciaspole
DISLIVELLO
+ - 329 metri
LOCALITÀ DI ARRIVO
Cabinovia Col Raiser, Santa Cristina (m 2102)
TEMPO DI PERCORRENZA
2.30 ore
DIFFICOLTÀ
T

La gita al Rifugio Firenze è semplice e su terreno sempre sicuro anche dopo abbondantissime nevicate; può essere una gratificante meta a sé stante, oppure semplice compendio o punto di partenza per altre escursioni o varianti.

L’accesso più immediato e semplice è quello dagli impianti (cabinovia) del Col Raiser (m 2.102) che si prendono da Santa Cristina, in Val Gardena.

Dalla stazione a monte, dopo una sosta panoramica, si lasciano gli impianti da sci e si scende puntando verso il massiccio della Stevia, tra cembri e straordinari scorci panoramici sul Sassolungo e sulle Odle.

Ci si muove seguendo il tracciato estivo, se visibile, o comunque puntando verso la Stevia. In breve, una ventina di minuti, si giunge alla radura dove sono situate le strutture del Rifugio Firenze (m 2.037), in un punto che offre un panorama circolare quasi completo sulle montagne gardenesi.

Si cammina ora, puntando le Odle, seguendo le indicazioni per il Rifugio Genova e per il Sass Rigais (sentiero n. 13), lasciando sulla destra il rifugio.

Alcuni brevissimi saliscendi e un tratto in lieve salita portano allo spiazzo del Plan Ciautier (m 2.263), uno dei luoghi più appartati dell’intera Val Gardena, proprio ai piedi delle Odle e del Sass Rigais (m 3.025), massima elevazione del massiccio.

Si prosegue verso sinistra, in direzione della Seceda (sentiero n. 2b), superando la modesta elevazione del Col de Coi (m 2.301) per poi scendere brevemente e deviare a sinistra, in direzione del Rifugio Firenze, non visibile da qui. Si cammina tra le dune imbiancate sino ad incrociare il sentiero dell’andata e tornare così al rifugio e, successivamente, alla stazione a monte degli impianti della cabinovia del Col Raiser.

 

AUTORE TESTO e FOTOGRAFIE
Cesare Re

Val Gardena: rifugio Firenze e Plan Ciautier

39047 Santa Cristina Gherdëina, Province of Bolzano - South Tyrol, Italy

A proposito dell'autore

Cesare Re

Cesare Re è fotografo e autore di guide e libri di montagna. Dal 2000, collabora con la Rivista TREKKING&Outdoor. E’ specializzato in fotografia di natura e montagna nei suoi diversi aspetti. Ha pubblicato fotografie su Meridiani, Bell’Italia, National Geographic, Meridiani Montagne, Alp, Viaggi e Sapori e molti altri periodici di viaggio e fotografia.

Non ci sono commenti

Lascia un tuo commento