Valsassina: escursione verso la Cascata della Troggia, Introbio | Trekking.it

Valsassina: escursione verso la Cascata della Troggia, Introbio

0
REGIONE
Lombardia
COME ARRIVARE
Da Milano, a Lecco, lungo la strada della Valassina. Da Lecco si entra in Valsassina, passando per Ballabio, Pasturo, per raggiungere il paese di Introbio.
PERIODO CONSIGLIATO
tutto l’anno
LOCALITÀ DI PARTENZA
Introbio (600 m), parcheggio nei pressi della Norda.
TIPOLOGIA ITINERARIO
a piedi
DISLIVELLO
irrilevante
LOCALITÀ DI ARRIVO
Cascata del Troggia
TEMPO DI PERCORRENZA
0.15 ore
DIFFICOLTÀ
T

Valsassina: la cascata della Troggia (o del Troggia), alta 100 metri, è vicinissima al centro dell’abitato di Introbio.

“In Valsassina, infra Vimognie e Introbbio, a man destra, entrando per via di Lecco, si trova la Trosa, fiume che cade da uno sasso altissimo, e cadendo entra sotto terra, e lì finisce il fiume”. (Leonardo da Vinci, 1495. Codice Atlantico).

La Troggia corre sino al risalto di Introbio, dopo aver bagnato la conca di Biandino, originato direttamente dal lago di Sasso, ai piedi del Pizzo dei Tre Signori.

Dal paesino, difficilmente si immagina la presenza di una cascata così alta (100 metri) e fragorosa, propria di zone alpine notoriamente più ricche d’acqua, alimentate spesso dai ghiacciai, non presenti invece in Valsassina.

Il percorso per arrivare ai piedi della cascata non è un vero e proprio itinerario, poiché molto breve, ma merita di essere citato, perché è un’ottima digressione, o aggiunta, per chi si reca a fare qualche escursione nelle Grigne o in zona Resegone. Avendo un po’ di tempo libero si possono ammirare i vari salti d’acqua lungo il corso della Troggia e, ovviamente, la spumeggiante cascata che chiude la valletta.

Dal parcheggio, a Introbio (cartelli marroni “cascata”), si cammina fiancheggiando il torrente e ammirando le diverse rocce levigate e i risalti d’acqua.

Il sentiero è ben marcato e pianeggiante, a parte un piccolo tratto di salite, dal dislivello irrilevante. In circa un chilometro si arriva alla fine della valletta, al cospetto della cascata.

Attenzione all’ultimo tratto, con un breve tratto di rocce (un paio di metri), dove ci si aiuta con le mani. In caso di pioggia o terreno umido può essere scivoloso.

Testo e foto di Cesare Re

 

AUTORE TESTO e FOTOGRAFIE
Cesare Re

Valsassina: escursione verso la Cascata della Troggia, Introbio

23815 Introbio LC, Italia


A proposito dell'autore

Enrico Bottino

Foto e testi, una armonia che libera la creatività sui sentieri della natura. Il trekking è una passione giovane che mi ha permesso di alimentarne un’altra, la fotografia, che oggi svolgo con entusiasmo e in modo professionale. Lavoro nella convinzione che non bisogna andare lontani per realizzare magnifiche fotografie: basta trascorrere una giornata nei boschi e ammirare i minuscoli particolari della natura; l’importante è cogliere l’attimo, solo così è possibile scattare istantanee che non si ripeteranno mai più. Un consiglio? Non tenete mai la digitale riposta nello zaino, portatela sempre a portata di mano. E non fermatevi mai, potreste scoprire che le parole sono complementari alle immagini, che al piacere di scattare foto sempre migliori può subentrare quello altrettanto bello di scrivere.

Non ci sono commenti

Lascia un tuo commento