Emilia Romagna: Via Romea Germanica di Stade | Trekking.it

Emilia Romagna: Via Romea Germanica di Stade

0
REGIONE
Emilia Romagna
COME ARRIVARE
In auto:
Autostrade: A 13 - Bologna - Padova; uscite: Ferrara Nord, Ferrara Sud. Raccordi autostradali: Superstrada Ferrara - Porto Garibaldi - Lidi di Comacchio.

In treno:
All’unica stazione di Trenitalia a Ferrara fermano tutti gli IR, IC, ICN, EC, ES FrecciaArgento e alcuni ES FrecciaRossa.
LOCALITÀ DI PARTENZA
Ferrara
TIPOLOGIA ITINERARIO
a piedi, cicloturismo, altro
DISLIVELLO
.
LOCALITÀ DI ARRIVO
Bagno in Romagna (FC)
TEMPO DI PERCORRENZA
Variabile
DIFFICOLTÀ
T

Tra i borghi dell’Appennino dell’Emilia e della Toscana, si sviluppa la Via Romea Germanica di Stade

Molti fra gli abitanti dei comuni appenninici tra Romagna e Toscana conoscono, anche solo per nome, il Passo dell’Alpe di Serra (1148m), fra questi sono diversi coloro che hanno sentito parlare di Via Vecchia Romagnola precedente al Passo dei Mandrioli (1173m), o addirittura di Via Maior, come la descrivono atti notarili camaldolesi da poco dopo il 1000 ai nostri giorni. Molti abitanti della Valle Santa, dalla parte della Toscana a della valle del Savio sul versante romagnolo ricordano che i nonni traversavano l’Appennino, per lavoro, per acquisti o per vedere la loro fidanzata per l’Alpe di Serra. La Via Romea Germanica di Stade veniva utilizzata per raggiungere Roma, da Stade. Il tratto relativo a questo territorio di snoda da Ferrara a Bagno di Romagna ed è lungo complessivamente 214 km. A Ferrara si trova la cattedrale, così come il Castello degli Este che governarono sulla città per quasi tre secoli rendendola capitale di un piccolo, ma duraturo stato regionale.

La Città di Ferrara

La Città di Ferrara – Castello degli Estense

Ad Argenta si possono visitare, tra gli altri monumenti e luoghi, la Pieve di San Giorgio e il Santuario della Celletta e alcune zone naturalistiche nel territorio del Parco del Po. Lungo l’itinerario, spesso, si incrocia o si costeggia il fiume Reno. Con alcune varianti, è anche possibile percorrere un tracciato in riva al mare. Si passa poi per la “Capitale del Mosaico”, Ravenna. Storicamente fu capitale per ben tre volte: dell’Impero Romano d’Occidente (402 – 476), del Regno degli Ostrogoti (493 – 553-Re Teodorico) e dell’Esarcato Bizantino (568 – 751). La città può vantare il complesso dei primi monumenti cristiani, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

La città di Ravenna con i suoi patrimoni cristiani vera perla cittadina

La città di Ravenna con i suoi patrimoni cristiani vera perla cittadina

Questo itinerario percorribile a piedi, in auto a cavallo o in bicicletta, ripercorre il tratto della Via Romea Germanica di Stade da Ferrara a Bagno di Romagna, complessivamente per un totale di 214 chilometri. I lastricati, i ciottolati, le massicciate di molti tratti di questa strada, tra Bibbiena e Bagno di Romagna, hanno colpito l’immaginazione di molti curiosi, appassionati di storia ed archeologia, o anche cercatori di funghi, che hanno spesso attribuito il nome di Strada Romana a quella che è in realtà una strada preesistente la conquista romana anche se nulla di specificamente “romano” è oggi visibile lungo il percorso ed i lastrici e le massicciate non risalgono che a pochi secoli fa.

Il tracciato GPX dell’itinerario:

[sgpx gpx=”/wp-content/uploads/gpx/romea orientale.gpx”]

AUTORE TESTO e FOTOGRAFIE
Enrico Bottino, Serafino Ripamonti, Lucia Compagnino

Emilia Romagna: Via Romea Germanica di Stade

44037 Ferrara FE, Italy


A proposito dell'autore

La Redazione

La Redazione di TREKKING&Outdoor è il gruppo di appassionati e professionisti che si occupa della cura dei contenuti di questo portale. Gli articoli e i contenuti che riportano la nostra firma sono frutto di un lavoro di squadra.

Non ci sono commenti

Lascia un tuo commento