Laboratorio: "Le terre del Gattopardo" | Trekking.it

Laboratorio: “Le terre del Gattopardo”

Categorie: I Laboratori
1
Laboratorio riportiamo alla luce
 
 
INDIRIZZO
Istituto Mediterraneo - Santa Margherita di Belìce 92018 (AG)
INDIRIZZO EMAIL
mediterraneo@libero.it
ATTIVITÀ OUTDOOR
Trekking: Domenico Cacioppo - Vita Antonietta Di Campo, Ciclotrekking: Giacomo Barrile
SERVIZI OFFERTI
L’Istituto Mediterraneo dispone di una struttura indipendente.
Riguardo alla disponibilità tecnologica, dispone di attrezzature, sussidi didattici e tecnologici di sua proprietà, in modo da permetterne un utilizzo completo e continuo: n. 3 televisori di cui n. 1 LCD 42”; n. 2 video registratori; n. 1 lettore DVD con Home Teatre; n. 2 videoproiettori con potenza di 1600 e 1800 Ansi Lumen; n. 2 Notebook di ultima generazione; n. 1 Stampante portatile; n. 1 proiettore di diapositive; n. 2 lavagne luminose professionali ultra slim con carrello; n. 3 lavagne a fogli mobili; n. 2 fotocopiatrici professionali di cui n. 1 con fascicolatore; n. plastificatrice; n. 1 rilegatrice termica; Stampanti laser in bianco e nero e laser a colori; gruppi di continuità, Web Cam, Videocamera/macchina fotografica digitale con stabilizzatore ottico.
Aula informatica formata da n. 11 tavoli porta PC a due posti, n. 21 sedie dattilo, n. 11 personal computer di ultima generazione Pentium 4, con schermo LCD, con tastiera, mouse e casse, stampanti, scanner, con collegamento in rete e ad internet. L’Istituto utilizza sistemi di collegamento ad Internet sia ai fini didattici, che per il normale svolgimento delle attività generali dell’Istituto.
Inoltre l’Istituto ha a disposizione una aula didattica di informatica itinerante, formata da n. 13 Notebook, completi di licenza d’uso, software, mouse e stampante.
LINGUE PARLATE
Inglese
REFERENTI
Domenico Cacioppo

L’Istituto Mediterraneo elabora programmi di sviluppo economico e si pone come punto di riferimento sia per i cittadini che per gli Enti Locali.

Le competenze e le esperienze indirizzano l’attività dell’Istituto verso tre principali ambiti di intervento
1) Formazione;
2) Sostegno alle Politiche Economiche Locali (assistenza alle Amministrazioni locali nell’elaborazione di programmi di sviluppo, assistenza per la tutela dell’ambiente e lo sviluppo sostenibile;
3) Studi & Ricerche. Oltre alle suddette attività collabora con enti pubblici e privati per la diffusione del turismo naturalistico e culturale, l’escursionismo, l’educazione ambientale, la divulgazione delle scienze naturali, la ricerca e la progettazione per la valorizzazione eco-turistica e la sentieristica.

Fanno parte dell’Istituto un gruppo di professionisti, Domenico Cacioppo in possesso della Laurea in Scienze Agrarie; Vita Antonietta Di Campo in possesso della Laurea in Scienze Motorie; Giacomo Barrile in possesso della Laurea in Scienze Agrarie che operano nel settore ambientale.La rete sentieristica della Valle del Belìce fa parte di un progetto di valorizzazione dell’Istituto Mediterraneo, rivolto al turismo escursionistico e al trekking che collega i centri abitati della Valle del Belìce (Santa Margherita di Belìce, Montevago, Sambuca di Sicilia, Menfi) con riserve naturali e boschi, attraversando aree di alto interesse naturalistico e paesaggistico ed aree rurali ed agricole punteggiate da masserie, abbeveratoi monumentali, mulini, conventi, castelli ed aree archeologiche.

Uno, due o tre giorni nei boschi con le guide ambientali escursionistiche:

– escursione di un giorno o breve soggiorno per gli alunni delle scuole elementari e medie con programmi differenziati; percorsi di conoscenza su un territorio rurale con elementi di altissimo valore naturalistico. Occasione per fare esperienza di bosco e per parlare di alcune affascinanti tematiche di scienze naturali, per fare attività ludica e ricreativa ed educazione ambientale sui temi della sostenibilità.

Camminare per i boschi è il modo migliore per conoscere questo ambiente, in cui la luce, i colori ed anche gli odori sono diversi da quelli usuali. Luogo di grande fascino e di elevato pregio, il bosco offre innumerevoli spunti al curioso: l’osservazione delle piante, degli animali selvatici, delle tracce, delle rocce e le complesse interazioni di un ecosistema. L’escursione di un giorno prevede una passeggiata nel bosco ed una breve visita pomeridiana ad un sito di interesse culturale prima del rientro. Il breve soggiorno con uno o due pernottamenti consente di fare più di una escursione o un breve viaggio, e di vivere la magia di questi luoghi anche nelle ore serali con la possibilità dell’osservazione guidata del cielo notturno.

I boschi delle nostre passeggiate: Bosco del Magaggiaro, Bosco della Risinata e Monte Genuardo.

Laboratorio: “Le terre del Gattopardo”

92018 Santa Margherita di Belice AG, Italia

A proposito dell'autore

La Redazione

La Redazione di TREKKING&Outdoor è il gruppo di appassionati e professionisti che si occupa della cura dei contenuti di questo portale. Gli articoli e i contenuti che riportano la nostra firma sono frutto di un lavoro di squadra.

1 comment

  1. Giuseppe Ippolito 17 Febbraio, 2016 at 18:48 Rispondi

    “collabora
    con enti pubblici e privati per la diffusione del turismo naturalistico
    e culturale, l’escursionismo, l’educazione ambientale, la divulgazione
    delle scienze naturali, la ricerca e la progettazione per la
    valorizzazione eco-turistica e la sentieristica”. Mi sembra sia copiato integralmente dalla vecchia presentazione del sito della Coop. Artemisia di Palermo… Possibile?? 😉

Lascia un tuo commento