Emozioni di carta: una estate in cammino | Trekking.it

Emozioni di carta: una estate in cammino

Categorie: Focus, News
0

Un’estate in cammino, per riportare il passo al ritmo lento, quello giusto, il nostro!

A metà strada fra narrazione e resoconto storico, Enrico Brizzi con la “La Via dei Re” ha unito, camminando, le principali residenze sabaude. Uno spazio fisico e temporale che da Torino capitale si dipana verso la collina piemontese.

Camminare si conferma esperienza collettiva anche per Enrico Sgarella, che nella sua guida “In cammino nelle terre mutate”, nata dall’esperienza de “La Lunga Marcia per L’Aquila”, descrive questo trekking di solidarietà che ogni anno porta centinaia di camminatori nei luoghi colpiti dal terremoto tra il 2009 e il 2017.

Camminare è anche il verbo preferito di Claudio Trova, puntuale nel proporre 20 itinerari in Valle di Gesso, e di Cesare Re e Davide Necchi che svelano gli itinerari più spettacolari e panoramici della Lombardia.

Chiudiamo con “Il giro d’Italia in 50 isole”, frutto di un’idea originale di Lucrezia Argentiero.

 

 

LA VIA DEI RE!

Enrico Brizzi

Gribaudo

304 pagine

Euro 14,90

La Via dei Re è il consolidamento di un percorso da camminatore, quando adolescente Enrico Brizzi portava la “promessa” dei Boy Scout, e da scrittore quando nel 1994 usciva il suo primo romanzo, “Jack Frusciante è uscito dal gruppo”.

Dopo tanti percorsi storici, alte vie, itinerari di pellegrinaggio che hanno segnato nell’animo e nella pelle lo scrittore bolognese, insieme ai Buoni Cugini della Società Nazionale di Psicoatletica hanno deciso di seguire le tracce dei sovrani lungo le residenze sabaude.

Il percorso dello scrittore-camminatore, insieme alla sua narrazione, diventa una nuova forma di promozione turistica del territorio, ideata e voluta dal Consorzio Residenze Reali Sabaude. È tutto raccontato in 300 pagine, tante quanti sono i chilometri percorsi. Viaggiare a piedi sotto il segno del Regno sabaudo. Si può fare!.

 

 

 

IN CAMMINO NELLE TERRE MUTATE

Enrico Sgarella

Terre di Mezzo Editore

144 pagine

Euro 18,00

Un lungo viaggio, un cammino di 250 chilometri passando per quelle che Enrico Sgarella chiama “Le terre mutate”. La Lunga Marcia per L’Aquila diventa ora un vero e proprio percorso: da Camerino alla Piana di Castelluccio, da Norcia ad Amatrice, per conoscere luoghi bellissimi ma feriti e le storie di chi ha deciso di restare.

La guida contiene tutte le informazioni utili per mettersi in cammino: cartine dettagliate, altimetrie, dislivelli, ospitalità, la descrizione del percorso con possibili varianti e i luoghi da visitare. E per ogni tappa una testimonianza inedita. Enrico Sgarella, avvocato in pensione, è il fondatore di “Movimento tellurico” e l’ideatore nel 2012 della prima Lunga Marcia per L’Aquila. Appassionato di ecologia, è un uomo di mare prestato alla montagna.

 

 

 

I PIU’ SPETTACOLARI SENTIERI PANORAMICI DELLA LOMBARDIA

Cesare Re / Davide Necchi

Edizioni del Capricorno

160 pagine

Euro 13,00

È difficile descrivere l’emozione davanti alla parete nord del Monte Disgrazia, o il senso di imponenza dei ghiacciai dello Stelvio e del Bernina, per non parlare dell’Adamello con il bianco Pian di Neve, circondato da grigie turrite cime di granito. In contrapposizione ci sono le vette agili e snelle delle Grigne, del Resegone e della Presolana, cime che contribuiscono a rendere l’estetica delle montagne lombarde alquanto varia, con ai loro piedi boschi e laghi, grandi e piccoli e moltissimi rifugi e bivacchi.

Altipiani, pascoli, sentieri di varia difficoltà e lunghezza, sino a lambire morene e ghiacciai, sono il “terreno di gioco” di questo libro di Cesare Re e Davide Necchi che descrive itinerari lombardi, scelti a seconda dei panorami e di quello che un escursionista può ammirare, camminando con la curiosità di conoscere il paesaggio, con visioni d’ampio respiro.

Sono stati privilegiati gli itinerari al cospetto delle cime più conosciute, con particolare cura per la qualità dell’immagine fotografica. Ogni percorso è corredato da tabelle tecniche, approfondimenti , cartine e curiosità storiche, naturalistiche o varianti che consentono di modificare il tragitto dell’itinerario.


PASSEGGIATE IN VALLE GESSO

Claudio Trova

Phasar Edizoni

116 pagine

Euro 14,00

Sugli scaffali reali e virtuali delle librerie è comparsa una nuova guida dedicata ad una delle valli del cuneese più frequentate dagli appassionati di montagna: la valle Gesso.  Le Alpi Marittime, per la loro bellezza e la presenza di un’importante area protetta, sono già protagoniste di molti volumi dedicati all’escursionismo; non mancano neppure libri dedicati all’approfondimento di aspetti storici e culturali della vallata di Entracque e Valdieri.

Per assumere un ruolo da protagonista, la nuova guida non poteva che occupare uno spazio ancora libero: quello dedicato alle passeggiate, cioè di quelle camminate che, per le loro caratteristiche, appaiono come un sano esercizio fisico ma senza particolari richieste di prestazioni sportive.

Nella guida sono descritti 20 itinerari, la maggior parte dei quali molto semplici e percorribili anche in una mezza giornata, ideali da percorrere in famiglia con bambini ma anche per coloro che non si sentono di affrontare importanti percorsi escursionistici o per chi, tra un trekking e l’altro, cerca una giornata defaticante. Gli itinerari proposti interessano tutta la valle Gesso, dai monti attorno ad Andonno e Roaschia, con attenzione particolare al percorso delle Grotte del Bandito, alle carrarecce ed ai sentieri attorno ad Entracque e Valdieri, fino a Terme.  Suggestivi sono senz’altro i tracciati alla scoperta degli angoli più nascosti del gruppo Bec d’Orel, dalle Gorge della Reina alla cascata di Colletta, nonché quelli più alpestri verso il rifugio Elena o il piano superiore del Valasco.

 

 

IL GIRO D’ITALIA IN 50 ISOLE

Lucrezia Argentiero

Iter Edizioni

144 pagine

Euro 14,00

La strada – come canta Bennato – la trovi da te. Porta all’isola che non c’è”. Stavolta la strada porta all’Isola che c’è! Scoprite il Bel Paese di isola in isola per avere lo sguardo rivolto verso l’infinito. Vi attendono 50 luoghi colmi di storia per sognare e per scrivere nuovi affascinanti racconti. Il vostro.
Un giro d’Italia per fare il pieno di emozioni. Dai fazzoletti di terra più fashion, come Capri e Panarea, a quelli incontaminati, come Stromboli o Gorgona. Dalle isole del gusto per chi vuole il massimo anche a tavola, come Grado e Favignana, alle oasi del benessere, Ischia, Vulcano e Linosa, per dedicarsi alla cura del corpo e dello spirito. Dalle perle circondate dalle acque del mare a quelle adagiate nei laghi come San Giulio in Piemonte, dove è possibile andare a caccia di draghi. Dalle isole “toccata e fuga”, piccoli scogli quasi sconosciuti, alle “belle e possibili” sempre, come la selvaggia Filicudi.
Certo sarà un’impresa ardua sceglierne solo una. Ma non preoccupatevi, non dovrete attraversare il mondo per viverle. Sono tutte a portata di mano!

 

Rubrica a cura di Michele Dalla Palma

Potrebbe interessarti anche:

A proposito dell'autore

Enrico Bottino

Foto e testi, una armonia che libera la creatività sui sentieri della natura. Il trekking è una passione giovane che mi ha permesso di alimentarne un’altra, la fotografia, che oggi svolgo con entusiasmo e in modo professionale. Lavoro nella convinzione che non bisogna andare lontani per realizzare magnifiche fotografie: basta trascorrere una giornata nei boschi e ammirare i minuscoli particolari della natura; l’importante è cogliere l’attimo, solo così è possibile scattare istantanee che non si ripeteranno mai più. Un consiglio? Non tenete mai la digitale riposta nello zaino, portatela sempre a portata di mano. E non fermatevi mai, potreste scoprire che le parole sono complementari alle immagini, che al piacere di scattare foto sempre migliori può subentrare quello altrettanto bello di scrivere.

Non ci sono commenti

Lascia un tuo commento