21 marzo 2016: la 4° Giornata Internazionale delle Foreste | Trekking.it

21 marzo 2016: la 4° Giornata Internazionale delle Foreste

Categorie: Eventi, News
0
In apertura: uno scorcio sulla foresta Amazzonica. Foto di Kate Evans per il CIFOR

Istituita nel 2013 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, la Giornata Internazionale delle Foreste si celebra ogni anno il 21 marzo. La quarta edizione si focalizza sull’elemento chiave che regola la vita tra le chiome degli alberi: l’acqua.

Dalla Tanzania all’Argentina, dal Portogallo all’Indonesia oggi – 21 marzo 2016 – la festeggiata è una sola: la foresta. Istituita per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza del patrimonio verde mondiale, la Giornata internazionale delle Foreste arriva alla sua terza edizione e ha come tema principale l’acqua.

I grandi polmoni verdi del nostro Pianeta ricoprono circa un terzo delle terre emerse e contribuiscono al mantenimento delle condizioni necessarie per mantenere intatte le funzioni vitali della Terra. I numeri forniti dalle stesse Nazioni Unite parlano chiaro:

  • 1,6 miliardi di persone dipendono dalle foreste per la propria sopravvivenza
  • Più dell’80% di specie animali e vegetali ha la propria dimora nelle foreste, che garantiscono uno degli ecosistemi più ricchi del pianeta
  • 13 milioni di ettari vengono distrutti ogni anno dalla deforestazione, soprattutto per ragioni economiche
  • La deforestazione stessa contribuisce in una percentuale che oscilla tra il 12 e il 20% all’emissione dei gas effetto serra che hanno un forte peso sul cambiamento climatico.
La locandina della Giornata Internazionale delle Foreste 2016

La locandina della Giornata Internazionale delle Foreste 2016

Le conseguenze di questo sfruttamento incondizionato di una delle risorse più preziose del Pianeta sono ormai ben chiare ai più, nonostante ciò si continua a prendere a picconate lo scheletro verde della Terra ignorando i salati costi ecologici, sociali ed economici che il nostro Pianeta ci sta già presentando.

Il tema di questa terza edizione vuole focalizzarsi – come anticipavamo – su quello che è il ruolo dell’acqua nelle foreste. Tra le folte chiome degli alberi si nasconde difatti circa il 75% degli approvvigionamenti mondiali di acqua dolce fresca. Le foreste hanno una funzione vitale nel ciclo dell’acqua, regolano le piogge e fanno da filtro naturale, permettendo così a circa un terzo delle più grandi città del mondo di attingere acqua potabile direttamente dalle foreste.

View of Danau Sentarum from Vega hill. Danau Sentarum is the biggest tidal lake in the world where the lake turns to be completely dry during dry season. ©Center For International Forestry Research/Ramadian Bachtiar

Vista sul Danau Sentarum da Vega hill. Foto del Center For International Forestry Research/Ramadian Bachtiar

Ignorare la somma di tutti questi fattori significa avere un approccio poco lungimirante nei confronti dell’equilibrio – precario – del nostro pianeta.

Molte sono le iniziative promosse durante questa giornata in tutto il mondo: convegni e conferenze dalla Svizzera al Ghana, mostre fotografiche e presentazioni di iniziative a breve, medio e lungo termine per la re-forestazione che coinvolgeranno la cittadinanza a tutti i livelli, dalle piccole scolaresche a numerosi capi di stato e Ministri dell’Ambiente.

Per ulteriori informazioni:

http://www.un.org/en/events/forestsday/

Potrebbe interessarti anche:

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

Lascia un tuo commento