Magnalonga, gastronomia e trekking per conoscere il lupo | Trekking.it

Magnalonga, gastronomia e trekking per conoscere il lupo

Categorie: Focus, News
0

Il 29 giugno e il 7 luglio avranno luogo a Montemerano e Santa Caterina di Roccalbegna (GR), due appuntamenti della Magnalonga, una originale serie di escursioni in più date organizzata dal Laboratorio del Camminare Terramare.

La sesta edizione è dedicata a “I Sentieri del Lupo”, un progetto nato in collaborazione con Legambiente, Regione Toscana, Provincia di Grosseto e DifesAttiva.

L’evento nasce per informare e sensibilizzare sul tema della conservazione della specie del lupo, associata alla promozione dell’ecoturismo e al possesso responsabile del cane da protezione del bestiame. Le località selezionate sono luoghi in cui la sensibilità rispetto al tema è particolarmente elevata tra gli abitanti, in particolare gli allevatori, per fornire una corretta immagine del lupo evitando inutili paure legate a luoghi comuni sul predatore dei boschi.

La caratteristica principale della Magnalonga è quella di presentare un tipo di escursione che abbina l’esplorazione alla degustazione enogastronomica lungo sentieri appenninici, con assaggi di prodotti tipici locali. Le escursioni si svolgono in completa sicurezza, nel rispetto dell’ambiente e i visitatori sono accompagnati dalle guide ambientali ed escursionistiche di Terramare e UISP. Sarà possibile portare i cani al guinzaglio.

L’obiettivo è promuovere l’attività sportiva e il benessere fisico utilizzando tutti i sensi. Le degustazioni dei prodotti del territorio entrano a pieno titolo all’interno di questo viaggio tra i sentieri della Maremma più autentica, molti dei quali inseriti dall’amministrazione provinciale nella Ret (Rete escursionistica Toscana).

Potrebbe interessarti anche:

A proposito dell'autore

Enrico Bottino

Foto e testi, una armonia che libera la creatività sui sentieri della natura. Il trekking è una passione giovane che mi ha permesso di alimentarne un’altra, la fotografia, che oggi svolgo con entusiasmo e in modo professionale. Lavoro nella convinzione che non bisogna andare lontani per realizzare magnifiche fotografie: basta trascorrere una giornata nei boschi e ammirare i minuscoli particolari della natura; l’importante è cogliere l’attimo, solo così è possibile scattare istantanee che non si ripeteranno mai più. Un consiglio? Non tenete mai la digitale riposta nello zaino, portatela sempre a portata di mano. E non fermatevi mai, potreste scoprire che le parole sono complementari alle immagini, che al piacere di scattare foto sempre migliori può subentrare quello altrettanto bello di scrivere.

Non ci sono commenti

Lascia un tuo commento