Outdoor Expo: a Bologna la fiera dello sport e del turismo all'aria aperta | Trekking.it

Outdoor Expo: a Bologna la fiera dello sport e del turismo all’aria aperta

Categorie: Focus, News
2

Dall’1 al 3 marzo si terrà a Bologna Fiere, la seconda edizione di Outdoor Expo, la fiera dedicata agli sport e al turismo all’aria aperta. Attività, show, area expo & travel, test experience, incontri e convegni ne fanno un evento imperdibile per gli appassionati.

Dopo i 30.000 visitatori e 200 espositori della scorsa edizione insieme a Eudi Show, Outdoor Expo replica l’esperienza per il 2019.

L’evento si terrà dal 1 al 3 marzo nei i padiglioni 21, 29 e nel centro servizi del quartiere fieristico di Bologna.

Ben 20.000 mq di esposizione apriranno ai visitatori un vasto scenario di attività sportive outdoor e una ricca offerta turistica nazionale e internazionale specializzata in destinazioni en plein air.

Sarà l’occasione per scoprire i nuovi equipaggiamenti tecnologici per l’outdoor, grazie alla partnership con Italian Outdoor Group di Assosport che porterà nel padiglione 21 i migliori marchi, nazionali e internazionali, con i prodotti della stagione in corso che potranno essere provati in una nuova area test di 400 mq con percorsi del tutto simili all’aria aperta, riprodotti grazie a materiali naturali come sassi, legno ed erba.

Aree Test e spazi per l’intrattenimento

Le aree test coinvolgono i visitatori nel toccare con mano le performance della più recente attrezzatura sportiva, in particolar modo nell’area dell’escursionismo terrestre e gli sport acquatici.

Ampio spazio anche all’intrattenimento, con un programma fitto di esibizioni, che integra naturalmente il consolidato aspetto agonistico, e conferenze di alto livello sui temi del turismo outdoor e della pratica sportiva in tutte le sue sfaccettature.

Il 2019 si colora di nuove sfumature di outdoor: oltre a confermare tutte le strutture che hanno fatto divertire famiglie e sportivi nel corso della prima edizione, per quest’anno la fiera mette a disposizione nuove aree di prova ed esibizione, sempre suddivise nei quattro elementi: Acqua, Aria, Fuoco, Terra.

Quest’anno sarà potenziata l’area dedicata all’acqua con l’esposizione del settore nautico, che si integrerà alla vasta offerta fieristica dedicata al mondo della subacquea, rappresentata dalla 27° edizione di Eudi Show, che si svolgerà in contemporanea all’interno del nuovissimo padiglione 30, inaugurato di recente.

Il Salone europeo delle attività subacquee, il più importante evento per gli operatori del settore, per le industrie e per gli appassionati organizzato da SEI e Assosub, sarà visitabile con lo stesso biglietto di Outdoor Expo dal 1 al 3 marzo 2019. Presente anche una grande piscina dove sarà possibile provare kayak e Stand Up Paddle, con spogliatoi e attrezzature pensate per rendere l’esperienza unica.

Attività sportive e ospiti di eccezione

Novità anche per quanto riguarda le competizioni agonistiche: i visitatori potranno assistere alle gesta di atleti di livello internazionale, nel corso della gara di Coppa Italia di arrampicata sportiva Boulder, che lo scorso anno ha richiamato circa 300 agonisti, e la tappa di Electric Bike Cross (EBX) Championship, cui si aggiungeranno quest’anno anche l’Italian Trickline Championship, spettacolare versione freestyle della slackline, e il Campionato Italiano di Calisthenics, l’affascinante disciplina fitness dalle incredibili evoluzioni a corpo libero.

L’Outdoor Expo Forum sarà invece il cuore pulsante degli incontri con personaggi di spicco  Ospiti stabili saranno Manolo e Paolo Cognetti che, in seguito alle recenti pubblicazioni dei propri libri si confronteranno il 2 marzo sulla tematica “La solitudine in montagna. I luoghi e la ricerca di sé”.

Saranno anche presenti il baser jumper Maurizio Di Palma e David Michael Canterbury, esperto statunitense di survival protagonista di programmi specializzati su National Geographic Channel.

Riteniamo che questo evento sia per le aziende una opportunità di grande valore” – ricorda Marco Momoli, Direttore Commerciale di BolognaFiere – “al fine di intraprendere un contatto diretto con la propria clientela all’interno di un contesto espositivo di eccellenza; l’immediato successo della prima edizione ne conferma il posizionamento strategico nel panorama fieristico italiano, con un’offerta di discipline sportive, e promozione turistica specializzata, ad oggi ineguagliata”.

Anche quest’anno le aree tematiche di Outdoor Expo saranno quattro:

AREA EXPERIENCE

Adulti e bambini parteciperanno a lezioni ed esperienze con istruttori ed esibizioni con performer di attività terrestri, aeree e acquatiche. Tra le discipline da provare: Acroyoga – Adventure Park – Albering – Arrampicata lead e boulder – Camping – Calisthenics – ClimbStation – CrossFit – Helijump – Hiking – Kayak – Mountain bike – Nordic Walking – Orienteering – Running – Trail Running – Trekking – Slackline – Stand Up Paddle – Survival. Saranno di nuovo esposte e spiegate anche le discipline: Aereo Ultra Leggero – Aliante – Base Jumping – Bungee Jumping – Deltaplano – Paracadutismo – Parapendio – Parapendio Acrobatico – Tuta Alare – Vela.

AREA EXPO

Lo spazio nel quale i principali brand outdoor internazionali presenteranno le collezioni primavera-estate 2019 al pubblico e i media, specializzati e generalisti. Quest’anno, grazie alla nuova partnership con Italian Oudoor Group di Assosport, l’area espositiva sarà ancora più ricca e attraente.

AREA TRAVEL

Qui i visitatori troveranno una vasta scelta di offerte turistiche dedicate a chi ama viaggiare: Natura, relax, sport e benessere saranno i punti focali di una selezione di viaggi e avventure 100% Outdoor. L’area ospiterà destinazioni e operatori turistici in grado di programmare vacanze per sportivi e famiglie, o fornire idee e consigli per tutti coloro che siano in cerca di emozioni all’aria aperta. Venerdì 1 marzo la giornata sarà dedicata in particolar modo ai professionisti, con il Matching Day tra destinazioni turistiche e travel professional.

AREA COMMUNITY

Incontri, dibattiti, workshop, tavole rotonde e conferenze: l’Area Community sarà lo spazio dedicato alla fabbrica di idee, alla condivisione delle esperienze e della partecipazione. Il pubblico potrà assistere a seminari tenuti da esperti di settore in ambito sportivo e turistico, discutere con appassionati, atleti e operatori in merito agli argomenti che riguardano turismo e sport. All’interno dell’Outdoor Expo Forum parleranno alcune tra le personalità più interessanti e qualificate del mondo outdoor; ospiti di punta per il 2019 saranno Manolo, Paolo Cognetti, Maurizio Di Palma.

Digital kit:
sito: www.outdoorexpo.eu
facebook: fb.me/outdoorexpo.eu
instagram: www.instagram.com/outdoorexpo.eu
#outdoorexpo

Potrebbe interessarti anche:

A proposito dell'autore

La Redazione

La Redazione di TREKKING&Outdoor è il gruppo di appassionati e professionisti che si occupa della cura dei contenuti di questo portale. Gli articoli e i contenuti che riportano la nostra firma sono frutto di un lavoro di squadra.

2 comments

  1. fiorellone 19 Giugno, 2019 at 12:35 Rispondi

    Leggendo della fiera sul turismo sportivo, mi viene da fare una riflessione rivolta a tutti i giovani sportivi alla ricerca di occupazione proprio nel campo turitico, è cosa nota che con l’approssimarsi della stagione estiva, ogni anno tour operator,organizzazioni vacanze, strutture turistiche,grest, ricercano giovani sportivi e istruttori di varie disciplne sportive per inserirli come animatori, dunque volendo,tanti giovani appassionati dello sport, possono trovare occupazione stagionale. I posti disponibili riguardano differenti discipline sportive ( fitness, aerobica, acquajim, zumba, ma anche istruttori di nuoto,vela,tennis,tiro con l’arco, beach volley ecc. senza contare gli istruttori di ballo) Certo nessuno pensa che si possa fare l’animatore sportivo per sempre, però con la crisi del lavoro in atto,i giovani dovrebbero prendere in esame l’idea di lavorare in centri estivi o villaggi turistici. Lavorare come animatore sportivo o istruttore nelle strutture turistiche, seppur trattasi di lavoro stagionale andrebbe però considerato, come uno dei tanti mezzi per entrare nel mondo del lavoro. E’ notorio il fatto che un animatore entra in contatto, stringe rapporti di amicizia con tante persone e magari tra queste c’è proprio quella giusta .Parlo per conoscenza diretta del settore, da molti anni collaboro con Animandia.it che opera nel campo dell’animazione ed offre tante opportunità di lavoro in questo campo ed ho conosciuto tantissimi giovani che proprio grazie all’esperienza da animatori turistici, hanno poi avuto l’occasione di fare il giusto incontro e adesso svolgono un lavoro a loro più congeniale. Un saluto Federico

Lascia un tuo commento