Merano, capitale della neve | Trekking.it

Merano, capitale della neve

Categorie: Italia, Reportage
1

Le suggestioni uniche di una città che miscela atmosfere mediterranee ed eleganza asburgica.

Nel cuore dell’Alto Adige esiste una città dalle atmosfere magiche, dove spettacolari vette alpine incontrano scorci naturali dai sapori mediterranei, le alte palme sembrano sfiorare le pendici dei vicini ghiacciai, coprendosi di candida neve durante l’inverno: è Merano.

In questa conca adagiata tra la Val Venosta, la Val Passiria e la Val d’Adige, si è sviluppato un clima particolarmente mite e temperato, che rende unica questa città, formando un paesaggio di insolita bellezza.

Nei giardini, nei parchi, lungo le famose passeggiate, sulle sponde del fiume Passirio che attraversa la città, è tutto un susseguirsi di piante mediterranee e tropicali che si alternano a quelle tipicamente alpine, conferendo a Merano lo pseudonimo di Città Giardino.

Il piccolo borgo fin dal XIX secolo ha attirato l’interesse di ricercatori e medici, che riconobbero gli eccezionali effetti terapeutici del suo particolare clima.

Merano divenne così in breve tempo una delle più importanti stazioni climatiche mitteleuropee, luogo di villeggiatura prediletto dell’aristocrazia non soltanto asburgica ma anche prussiana, inglese, francese e russa.

Ancora oggi è possibile respirare le suggestioni dell’antico fascino di questa città tanto caro alla Principessa Sissi: le architetture dei palazzi, gli elaborati giardini e parchi, i castelli, le vie e i porticati del centro, le facciate colorate delle case, le rinnovate terme, rendono Merano un unicum fra le città alpine, dove natura e cultura trovano un felice e stravagante connubio a queste latitudini.

Un’oasi di natura & cultura, divertimento & relax

In quest’oasi climatica nel cuore dell’arco alpino, la vita di città incontra quella rurale di campagna e di montagna, rappresentando una rinomata meta di villeggiatura, dove è possibile scoprire e vivere tutte le attività ed emozioni che offre la montagna usufruendo anche di tutti i vantaggi della città, un cocktail di opportunità e contrasti che arricchisce l’offerta turistica dodici mesi l’anno.

Le manifestazioni d’arte, gli eventi enogastronomici, i concerti di ogni genere musicale, come il Südtirol Jazz Festival e le Settimane Musicali Meranesi, soddisfano le esigenze più disparate, unite agli immancabili appuntamenti della tradizione, come la festa dell’Uva, i Mercatini di Natale, e i numerosi eventi organizzati presso l’Ippodromo, il più grande d’Europa.

Merano non smette mai di stupire; qui anche la musica incontra le fascinazioni del ghiaccio, creando nuovi connubi artistici: nel suggestivo IceDome, una costruzione di ghiaccio simile a un grande igloo, appositamente realizzata nell’area sciistica della Val Senales, a poca distanza dal luogo del ritrovamento di Ötzi, a 3.200 metri, è possibile ascoltare magnifici concerti eseguiti con strumenti musicali realizzati completamente con il ghiaccio.

Neve & Terme

Le Terme di Merano si trovano in pieno centro cittadino, lungo il fiume Passirio. La costruzione, moderna ed elegante, è costituita da un imponente cubo d’acciaio e vetro che regala un’incredibile vista sul parco e sulle montagne circostanti, mentre ci si rilassa nelle 25 piscine interne ed esterne.

Area fitness, saune di ogni genere e bagni di vapore, benefici trattamenti a base di pure materie prime altoatesine, aspettano gli ospiti per creare personalissimi momenti di assoluto benessere.

Dai bagni all’aroma di mele, al latte di miele, dal Bagno di Sissi con siero di latte biologico al bagno con il vino per due persone; dal massaggio con le erbe di montagna, con miele altoatesino, con crema di castagna, ai trattamenti con la lana e il fieno: un mondo che soddisfa i 5 sensi vi aspetta alle Terme di Merano, magari dopo una giornata di intensa attività sportiva.

Vivere Merano in libertà!

I turisti e gli appassionati di sport invernali possono vivere la loro vacanza a Merano in assoluta libertà: lasciando l’auto in garage, dalla città alla montagna, tutto sarà facilmente a portata di mano.

Grazie alla Mobilcard e alla viabilità integrata con le stazioni sciistiche e con le altre attività offerte dal territorio, è possibile vivere montagna e città a 360 gradi.

Utilizzare la nuova Mobilcard significa viaggiare in libertà, a costi davvero contenuti, con i mezzi del trasporto integrato Alto Adige, che permette di spostarsi agevolmente e rapidamente in tutto l’Alto Adige, di visitare vallate e città, di compiere escursioni con diversi punti di partenza e di arrivo, di utilizzare tutte le autolinee e linee ferroviarie a Merano e nelle località limitrofe, fino a Bolzano e al passo Resia, di utilizzare treno e autobus urbani e interurbani con un unico biglietto.

La libertà di muoversi a Merano e dintorni si coniuga perfettamente con la libertà offerta per muoversi anche sulla neve!

La nuova SkiCard permette di scoprire e vivere le emozioni offerte da tutti i cinque comprensori sciistici della regione turistica Merano e dintorni: Merano 2000, Schwemmalm, Plan in Val Passiria, San Vigilio e Val Senales.

Dall’idilliaco paradiso naturale a 1500 metri a ridosso del centro urbano fino al comprensorio sciistico del ghiacciaio a 3200 metri, cinque ambienti invernali completamente diversi, ognuno in grado di regalare straordinarie emozioni e soddisfare le esigenze di tutti gli sciatori.

 

Testo di Silvia Della Rocca, foto Michele Dalla Palma, Archivio Merano Marketing e Terme Merano

Potrebbe interessarti anche:

A proposito dell'autore

La Redazione

La Redazione di TREKKING&Outdoor è il gruppo di appassionati e professionisti che si occupa della cura dei contenuti di questo portale. Gli articoli e i contenuti che riportano la nostra firma sono frutto di un lavoro di squadra.

1 comment

Lascia un tuo commento