Fare attività fisica – anche una volta sola a settimana – riduce il rischio di mortalità | Trekking.it

Fare attività fisica – anche una volta sola a settimana – riduce il rischio di mortalità

Categorie: Salute e Benessere
0

Un ulteriore punto a favore per i numerosi “sportivi della domenica” che utilizzano il weekend per svagarsi facendo attività fisica.

Secondo una ricerca condotta dal dottor Emmanuel Stamatakis dell’Università di Sidney, l’attività fisica – anche se eseguita non più di una volta a settimana – ridurrebbe il rischio di decesso per tumori e malattie legate al sistema cardiocircolatorio.

Il risultato di questo studio, pubblicato sulla rivista Jama Internal Medicine, ha rivelato che le incidenze del rischio di morte diminuiscono rispetto a chi conduce uno stile di vita sedentario, con percentuali che si avvicinano a chi invece pratica un’attività sportiva con regolarità.

Passeggiata sull’Etna, foto di Andrea.

Ad esempio, per chi sta sotto i 150 minuti di attività fisica a settimana – così come da raccomandazione ideale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità – il rischio di morte per malattie cardiovascolari si riduce del 37% rispetto ai sedentari. Chi pratica sport solo nel weekend o con regolarità si attesta invece al 41%.

L’incidenza è minore per quanto riguarda i tumori, ma dà comunque buoni risultati: rispetto ai sedentari, chi si muove anche solo una volta a settimana diminuisce il rischio del 18%, a fronte di un 21% di chi invece pratica sport con regolarità.

Per quanto riguarda invece la tendenza di mortalità generale, la diminuzione del rischio di chi fa sport per meno di 150 minuti a settimana e di chi invece si concentra solo nel weekend si attesta attorno al 30-31%, mentre chi fa sport regolarmente sale al 35%.

Per questo studio sono stati raccolti i dati per oltre 63.000 individui tra il 1994 e il 2012. La nostra indicazione, ovviamente, non è di diminuire le ore in cui si pratica una buona attività fisica; al contrario è un incoraggiamento per le migliaia di lavoratori che durante la settimana non possono permettersi più momenti di svago e sono costretti a concentrare le proprie attività nel weekend.

In apertura: camminata verso il Jervis. Foto di Vittorio Zuccalà.

Potrebbe interessarti anche:

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

Lascia un tuo commento