Camminare fa dimagrire? | Trekking.it

Camminare fa dimagrire?

Categorie: Salute e Benessere
0

È vero che camminare aiuta a perdere peso?

Questi primi giorni di agosto sono il periodo in cui in tanti “ritrovano” la voglia di mettersi in forma e magari di perdere qualche chilo di troppo.

La domanda del nostro lettore giunge dunque a proposito e ci consente di dire qualche parola per sfatare un falso mito: quello, cioè, che per perdere peso siano necessarie delle gran faticate. Quindi tutti a correre fino allo sfinimento!

In realtà, sia che si tratti di corsa che di camminata, sono gli sforzi di intensità minore quelli che portano a un più alto consumo di grassi, mentre, con l’aumentare dell’intensità, il nostro organismo tende a recuperare le energie necessarie “bruciando” i carboidrati presenti nel corpo. Inoltre, dopo uno sforzo molto intenso, il nostro metabolismo fa scattare lo stimolo della fame, proprio per reintegrare i carboidrati consumati.

Insomma, correre fino allo sfinimento e poi lasciarsi prendere dalla fame e “sbranare” 200 grami di pasta all’amatriciana non è la strategia migliore per dimagrire…

Women's_Marathon_London_2012_002

Soprattutto per chi riprende a fare movimento dopo un periodo d’inattività, l’esercizio più efficace per bruciare i grassi è quello di una bella camminata, a ritmo nemmeno troppo sostenuto.

Dallo studio effettuato dal team Claudio Maffeis, docente di clinica pediatrica dell’Università di Verona, su un gruppo di ragazzi in lieve o grave sovrappeso, è emerso, infatti, che l’andatura “sciogli-grasso” ideale per persone non allenate è quella di una camminata costante alla velocità di circa 4 chilometri l’ora.

La ricerca ha mostrato che, camminando a quel ritmo, il 40% delle calorie bruciate dai soggetti sottoposti ai test derivava dai grassi, mentre, aumentando la velocità, questa percentuale andava riducendosi: già a 6 km/h il consumo di grassi si ferma sotto la soglia del 20%.

Couple_walking_in_park_(1)

Ma il camminare non ha effetti positivi solo per il dimagrimento, ma i suoi effetti benefici coinvolgono anche l’apparato cardiovascolare ed è un ottimo alleato nella lotta alla depressione.

 

Potrebbe interessarti anche:

  • Camminare: 6 benefici per la saluteCamminare: 6 benefici per la salute Camminare fa bene, anzi benissimo, vediamo perchè... Camminare tonifica i muscoli, rende creativi, sostituisce la palestra con molti più benefici, […]
  • Camminare… una panacea per tutti i maliUna lunga passeggiata vi aiuterà a liberare la testa, stimolerà la vostra creatività e vi aiuterà ad abbassare lo stress. I benefici del camminare […]
  • Camminare nella natura per curarsiCamminare nella natura per curarsiIl Dott. Robert Zarr è un pediatra dell'Upper Cardozo Health Center, che nutre un fortissimo interesse per i benefici che derivano dall'attività […]
  • Camminare, uno dei segreti della longevitàCamminare, uno dei segreti della longevità Molti cercano ricette magiche o strani stratagemmi per vivere più sani e a lungo, ma in realtà il percorso è più "semplice" di quel che si […]

A proposito dell'autore

Serafino Ripamonti

Dal 1995 lavora nel campo del giornalismo e della comunicazione legata al mondo della montagna e degli sport outdoor, collaborando con riviste specializzate, quotidiani e uffici stampa. L’esperienza professionale, unita alla pratica diretta delle varie specialità degli sport di montagna (è membro del Gruppo Ragni della Grignetta, uno dei più prestigiosi gruppi d’elite dell’alpinismo italiano) gli consentono di realizzare, direttamente “sul campo”, servizi e reportages, che uniscono un’accattivante ed efficace esposizione giornalistica dei contenuti ad un elevato livello di competenza tecnica. Dal 2007 collabora in pianta stabile con Verde Network e con la redazione della rivista TREKKING&Outdoor.

Non ci sono commenti

Lascia un tuo commento