6 consigli per stare in salute in estate | Trekking.it

6 consigli per stare in salute in estate

1

Siamo nel pieno dell’estate e per molti le vacanze iniziano proprio in questi giorni.

Che vi stiate preparando a un viaggio dall’altra parte del mondo, o che abbiate deciso di rilassarvi non lontano da casa, ecco alcuni consigli per massimizzare i benefici e minimizzare i rischi della bella stagione

 

1. Applicare sempre la crema solare

Bigstock / Maridav

È importante utilizzare una lozione solare, che deve essere adeguata sia rispetto all’esposizione sia rispetto al tipo di epidermide.

Il farmacista saprà darti le giuste informazionil, evita il fai da te, i raggi UV possono essere pericolosi anche nel lungo termine. Evita di stare al sole nelle ore di punta tra le 10:00 e le 16:00 per ridurre al minimo le radiazioni, altrimenti riapplica la crema solare ogni due o tre ore.

Scopri di più in questo articolo su come proteggersi dal sole

 2. Bere acqua

Bigstock Diego Cervo

Durante i mesi estivi, caldo e sudore possono farti correre il rischio di rimanere disidratato.

La carenza d’acqua è dannosa per il corpo, non solo perché può farti desiderare cibo quando non sei veramente affamato, ma anche perché la disidratazione può essere un autentico pericolo per la tua salute.

Tieniti quindi sempre idratato. Lo sappiamo, è il consiglio che danno tutti, ma è importante ripeterlo una volta di più.

Bevi piccoli sorsi d’acqua durante la giornata e il tuo organismo ti ringrazierà.

Leggi questo articolo se vuoi saperne di più sui rischi da disidratazione

3. Frullati sì ma con giudizio

I frullati sono un ottimo modo alimentarsi e idratarsi, ma occorre far estrema attenzione alla qualità degli ingredienti.

Un buon frullato dovrebbe essere preparato con frutta fresca e succo ed esclusivamente con yogurt magro.

Il segreto è quello di prepararsi il frullato da soli, andando al supermercato e scegliendo alimenti freschi e vari.

Per consigli più generali su alimentazione e trekking leggi questo articolo

4. Rilassati

Non costringerti a tour de force inutili.

Vai sempre al tuo passo, non cercare di strafare.

Ricorda che sei in vacanza, puoi anche prendertela più tranquillamente.

Non cerare di vedere tutto, magari riducendo il numero dei posti da visitare te li potrai godere di più.

Insomma, rilassati e goditi anche un po’ il piacere di far niente.

5. Camminare al chiaro di luna

Pino Loricato, trekking notturno (Ph Alessandro Franza, Guida GAE)

Anche se con alcune precauzioni legate all’aumento della temperatura, è importante continuare a muoversi anche nella stagione estiva.

Se hai deciso di fare escursioni, la montagna in alta quota è il posto migliore. Se invece se al livello del mare cammina solo al mattino presto.

Di recente vanno di moda anche le escursioni al chiaro di luna.

Non farle da solo.

Senza la luce del giorno anche il trekking più semplice diventa pericoloso. Cerca in rete i gruppi che, sempre più frequentemente, organizzano in tutta Italia escursioni guidate notturne.

In questo articolo qualche consiglio in più per camminare d’estate

6. Nuotare e camminare

Lido Cala Lunga, Apulia Bigstock / tagstiles.com

Nuotare è una delle attività unanimemente riconosciute come tra le più benefiche per la salute mentale e fisica, quindi approfittane!

Puoi anche abbinare una bella camminata a una nuotata, magari in uno dei tanti sentieri che si snodano sulle coste italiane.

Ricorda sempre di programmare il viaggio in modo da camminare nelle parti della giornata più fresche.

L’ideale è partire il mattino presto, per poi fermarsi in spiaggia durante le ore più calde e fare ritorno la sera non appena la temperatura si fa più fresca, magari facendosi ancora qualche bagno nelle calette lungo il percorso di ritorno.

Potrebbe interessarti anche:

A proposito dell'autore

La Redazione

La Redazione di TREKKING&Outdoor è il gruppo di appassionati e professionisti che si occupa della cura dei contenuti di questo portale. Gli articoli e i contenuti che riportano la nostra firma sono frutto di un lavoro di squadra.

1 comment

Lascia un tuo commento