Speciale AMATRICE da camminare | Trekking.it

Speciale AMATRICE da camminare

Categorie: Italia, Reportage
0

Andiamo alla scoperta della conca verdeggiante di Amatrice, circondata dalla quinta scenografica dei Monti della Laga.

Oggi ci troviamo di fronte a una realtà di bellezze naturali, di sapori veri, di gente meravigliosa, di luoghi che se camminati e “viaggiati lentamente” ti possono regalare emozioni vere e profonde. È arrivato il momento di raccontarlo!

La fitta rete di mulattiere, creata un tempo per lo spostamento di uomini e greggi, oggi rappresenta un patrimonio sentieristico che si presta ad escursioni per ogni tipo di camminatore, dai bambini, alle famiglie, agli sportivi più allenati.

I percorsi di bassa quota, immersi nei boschi e tra prati del fondovalle, rappresentavano le principali vie di comunicazione per gli abitanti delle 69 frazioni.

Delimitati da muretti a secco o lunghi filari di querce, mettevano contemporaneamente in comunicazione oltre 100 chiesette erette nel corso dei secoli sull’altopiano.

È una vera peculiarità quella delle chiese rurali di Amatrice, considerando che questi piccoli edifici religiosi superavano di gran lunga il già abbondante numero di frazioni per un solo territorio comunale.

Anche le terre alte sono attraversate da percorsi scrupolosamente tracciati: circondati da una vegetazione che si fa più rada man mano che si guadagna quota, regalano un colpo d’occhio suggestivo su tutto l’altopiano.

Quella di Amatrice è montagna vera: camminare in questo ambiente richiede una buona conoscenza dello stesso, ma fortunatamente c’è chi da oltre vent’anni si prodiga per mantenere in vita una rete sentieristica estesa e articolata.

È la sezione del CAI di Amatrice, un solido gruppo di esperti di montagna che operano instancabilmente dal 1995 sul territorio, tracciando e curando meticolosamente la manutenzione dei sentieri.

Se oggi è possibile percorrere questi tracciati è solo grazie all’azione silenziosa e sincera di chi ama la propria terra e fa di tutto per tenerla attiva, e in questo il CAI amatriciano ha svolto un lavoro encomiabile. La ricetta segreta di tale longevità?

Un affiatato gruppo di amici, prima ancora che esperti conoscitori di montagna.

Oltre ai sentieri in quota che conducono verso i Monte della Laga, la rete sentieristica curata dal CAI di Amatrice consente belle passeggiate anche nella zona collinare (Ph E. Ferri e M. Carlone).

La sezione locale del CAI organizza passeggiate ed escursioni durante tutti i periodi dell’anno, accompagnando anche gruppi di ragazzi e scolaresche per far loro conoscere il patrimonio ambientale locale.

L’azione del CAI non si è mai fermata, neanche dopo il terremoto del 2016: un coriaceo messaggio di resistenza alle avversità anche nei momenti più difficili.

La sezione, oltre a curare la sentieristica, monitorare il territorio e promuovere una forma di turismo montano consapevole e sostenibile, offre un servizio gratuito H24 di soccorso alpino e speleologico, garantendo anche la formazione necessaria per i volontari.

Una risorsa insostituibile per il mantenimento in vita del territorio, un vero punto di riferimento per chi si vuole approcciare a questo angolo di Appennino, guidati da un gruppo che condivide una passione comune e il piacere di poterla vivere insieme.

Gli alberi secolari dell’altopiano

Il grande Cerro di Sant’Angelo non è che uno dei 6 patriarchi vegetali che abitano da secoli la conca amatriciana.

A Preta si trova un cerro di oltre 200 anni e un larice dalla curiosa forma a candelabro alto quasi 24 metri, a Collegentilesco c’è invece il “Cerro dell’amore”, così soprannominato grazie alle sue presunte proprietà benefiche per le coppie che desideravano ingrandire la prole.

Il castagno di Ferrazza, il ciliegio di Sabuccia di San Martino e la betulla di Cardito – una vera rarità botanica per il luogo – chiudono l’elenco, anche se in realtà sul territorio comunale sono presenti altri esemplari unici per dimensioni, età e pregio naturalistico.

Monti della Laga (Ph E. Ferri)

Gli itinerari:

Camminare è qualcosa di speciale, un esercizio outdoor piacevole e sano, il modo ideale per godere la natura e liberare la mente lungo i sentieri degli stupendi Monti della Laga.

Qui di seguito proponiamo 5 itinerari che speriamo siano uno stimolo per nuovi viaggi e avventure nella natura incontaminata e nella cultura di Amatrice.

Notizie utili

 

• Comune di Amatrice

Tel. 0746 83081

uff.protocollo@comune.amatrice.rieti.it

www.comune.amatrice.rieti.it

 

• CAI Amatrice

Mobile 339 4731194

Presidente Franco Tanzi / Vice Presidente Catia Clementi

sezione@caiamatrice.it

www.caiamatrice.it

 

• Pro Loco

Presidente, Adriana Franconi (Mobile 331 9717606)

Vicepresidente, Carmine Mondeforte (Mobile 338 8147346)

info@prolocoamatrice.it

 

Mangiare & Dormire

Qui di seguito sono segnalate le strutture preposte all’accoglienza e alla ristorazione, ma l’identità di Amatrice è sempre dinamica, pertanto nuove attività si uniranno a quelle già presenti

 

  • Bar – Ristorante Da Patrizia

Villa San Cipriano, Polo del Gusto, della Tradizione e della Solidarietà (Area Food) – Amatrice

Mobile 346 3051912

 

  • Ristorante La Conca

Villa San Cipriano, Polo del Gusto, della Tradizione e della Solidarietà (Area Food) – Amatrice

Mobile 392 8667343

 

  • Ristorante Roma

Villa San Cipriano, Polo del Gusto, della Tradizione e della Solidarietà (Area Food) – Amatrice

Mobile 349 3119709 / 333 1499365

alexbucci1978@gmail.com

 

  • Ristorante La Valle

Via Salaria, 90 – Loc. Torrita – Amatrice

Tel. 0746 818149

 

  • Ristorante Il Castagneto

Villa San Cipriano, Polo del Gusto, della Tradizione e della Solidarietà (Area Food) – Amatrice

Mobile 336 607381 / 337 927811

 

  • Ristorante Ma-trù

Villa San Cipriano, Polo del Gusto, della Tradizione e della Solidarietà (Area Food) – Amatrice

Tel. 0746 825689 Mobile 333 333550

 

  • Ristorante – Pizzeria La Lanterna di Serafini Alessio

Villa San Cipriano, Polo del Gusto, della Tradizione e della Solidarietà (Area Food) – Amatrice

Mobile 340 5410254

 

  • Piccolo Lago

Località Le Conche 22 – Amatrice

Mobile 335 7129670

www.agriturismopiccololago.it

 

  • Agriturismo Amatrice

Villa San Cipriano – Amatrice

Tel. 0746 825193 Mobile 347 6477120


www.agriturismoamatrice.com

info@agriturismoamatrice.com

 

  • Agriturismo Fattoria Santarelli

Frazione Torrita, Via Salaria Vecchia, 108 Amatrice

Mobile 339 3694977 – Tel. 0746 818095

www.fattoriasantarelli.com

soniasantarelli@libero.it

 

  • Ristorante Albergo Da Giovannino

Ristorante: Polo del Gusto (Area Food), Villa San Cipriano – Amatrice

Albergo: Villa San Cipriano, 9 – Amatrice

Tel. 0746 825354 – Mobile 380 192 6289

ristorantehotelgiovannino@gmail.com

 

  • Agriturismo San Clemente (area camper)

Frazione Retrosi, 57 – Amatrice

Mobile 328 7560179

www.agricamperamatrice.it

areadisostaclementi@alice.it

 

  • Villaggio Lo Scoiattolo

Via Ponte a Tre Occhi, 1 – Amatrice

Tel. 0746 825086 Mobile 347 9402266

www.villaggioloscoiattolo.it

info@villaggioloscoiattolo.it

 

  • B&B Country House San Giorgio

Frazione San Giorgio, 26 – Amatrice

Mobile 346 1500143

margherita.dapostolo@gmail.com

 

  • Albergo La Fontana

Villa San Cipriano, 18 – Amatrice

Tel. 0746 825378 – Mobile 333 3333547

antonio.digiammarco@gmail.com

Potrebbe interessarti anche:

A proposito dell'autore

Enrico Bottino

Foto e testi, una armonia che libera la creatività sui sentieri della natura. Il trekking è una passione giovane che mi ha permesso di alimentarne un’altra, la fotografia, che oggi svolgo con entusiasmo e in modo professionale. Lavoro nella convinzione che non bisogna andare lontani per realizzare magnifiche fotografie: basta trascorrere una giornata nei boschi e ammirare i minuscoli particolari della natura; l’importante è cogliere l’attimo, solo così è possibile scattare istantanee che non si ripeteranno mai più. Un consiglio? Non tenete mai la digitale riposta nello zaino, portatela sempre a portata di mano. E non fermatevi mai, potreste scoprire che le parole sono complementari alle immagini, che al piacere di scattare foto sempre migliori può subentrare quello altrettanto bello di scrivere.

Non ci sono commenti

Lascia un tuo commento